Sanità

Avellino: visite e consulenze dermatologiche gratuite al Moscati

Sabato 25 gennaio dalle ore 09:00 alle ore 12:30, Raffaele Iandoli, Responsabile dell’Unità Operativa di Dermatologia e Dermochirurgia, visiterà gratuitamente 30 pazienti, presso gli ambulatori del reparto nella Città Ospedaliera, settore B, al secondo piano.

Visite e consulenze dermatologiche gratuite al Moscati di Avellino

Visite e consulenze dermatologiche gratuite al Moscati di Avellino

La mattinata di consulenze e visite gratuite è aperta a tutti i cittadini ma in modo particolare agli extracomunitari, l’iniziativa è organizzata per ricordare La Giornata mondiale dei malati di lebbra che cade il 26 gennaio.

Montoro: parte Digital Detox per educare gli studenti a trascorrere del tempo senza l’uso degli smartphone

Digital Detox è un’iniziativa promossa dalla società di consulenza Gruppo Iovine, in collaborazione con il Comune di Montoro, volta a migliorare la dipendenza tecnologica delle nuove generazioni.

Digital Detox a Montoro

Digital Detox a Montoro

Digital detox mira ad una digitalizzazione consapevole.

L’appuntamento con le scuole è previsto il 22 gennaio presso Le acque dell’Angelo, nella frazione di Petruro di Montoro.

I ragazzi, accompagnati da un Life Style coach e da una guida CAI, verranno guidati e accompagnati in una passeggiata naturalistica, che si ispira alla scuola peripatetica di Aristotele, dove  potranno scoprire la bellezza del territorio, apprezzarne il silenzio.

Durante il Digital Detox i ragazzi verranno informati sui danni causati da un eccessivo utilizzo dei dispositivi digitali, grazie alla presenza di un medico che trascorrerà con loro la giornata.

Il Moscati accende il Natale:
gli appuntamenti di dicembre con la salute e la solidarietà

Associazioni di volontariato, scolaresche, autorità civili e militari: in tanti, anche quest’anno, hanno avuto un pensiero speciale per le persone costrette a trascorrere il Natale in ospedale, per contribuire a fare in modo che i degenti dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino possano sentire l’atmosfera della festa.

Gli eventi programmati per “Il Moscati accende il Natale” si sono aperti oggi con la consegna all’Unità Operativa di Pediatria (secondo piano, settore A) delle poltrone per i familiari dei piccoli ricoverati acquistate con il ricavato del concerto di beneficenza  “Una serata all’Opera… per l’Infanzia” che si è svolto nel Duomo di Avellino il 27 ottobre scorso, organizzato dal Rotary Club Avellino Distretto 2100 in collaborazione con l’Associazione culturale di promozione sociale “Ricercare – Arte Musica Teatro”.

Gli appuntamenti di dicembre con la salute e la solidarietà

Azienda ospedaliera Moscati

 

Lunedì 9 dicembre, alle ore 16,30 si accenderanno le luci dei cinque alberi addobbati all’interno dell’agorà della Città ospedaliera dai volontari di Amos, Amdos, Ail, Avo, Noi in rosa, La forza della vita. L’accensione sarà accompagnata dalle musiche del complesso di giovanissimi musicisti “I Sognatori”.

Venerdì 13 dicembre, alle ore 9, nell’aula magna della Città Ospedaliera (primo piano, settore B), appuntamento con le scolaresche: diversi Istituti Secondari di II grado parteciperanno infatti all’incontro “Basta ricevere! Ora tocca donare”, organizzato dal Servizio Immuno-trasfusionale (Simt) per sensibilizzare i giovani alla donazione del sangue.

Sabato 14 dicembre, dalle ore 9 alle 13, visite e consulenze gratuite per un Open Day sulla dermatite atopica, presso l’ambulatorio dell’Unità Operativa di Dermatologia e Dermochirurgia (settore B, secondo piano). Per usufruire del servizio è necessaria la prenotazione, telefonando, dalle ore 9 alle 13, al numero 0825.203456, attivo da lunedì 9 e fino a giovedì 11 dicembre.

Lunedì 16 dicembre, alle ore 11, presso l’Unità Operativa di Pediatria, si terrà il consueto concerto degli alunni del corso musicale dell’Istituto Comprensivo “Salvatore Aurigemma” di Monteforte Irpino dedicato a tutti i piccoli pazienti e alle loro famiglie.

Mercoledì 18 dicembre, i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino hanno organizzato una visita in ospedale insieme al Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno (Sa). Alle ore 11 i bambini della Pediatria potranno avere dimostrazione dell’altissimo livello di addestramento di un pastore tedesco.

Giovedì 19 dicembre, alle ore 11 la manifestazione organizzata dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino si ripeterà nel reparto di Pediatria (primo piano) del plesso ospedaliero “Landolfi” di Solofra: anche qui unità cinofile dell’Arma effettueranno dimostrazioni pratiche di addestramento ai bambini ricoverati.

Stefania Tronconi presenta il suo ultimo libro a Grottaminarda

Stefania Tronconi, ideatrice della metodologia Bioginnastica, ha presentato a Grottaminarda Bioginnastica per il riequilibrio posturale bioenergetico (2019), il suo ultimo libro.

Stefania Tronconi: intervista

Stefania Tronconi

Che cos’è la bioginnastica? La Bioginnastica è una metodologia dinamica basata su studi e protocolli che si arricchiscono quotidianamente. Da questi ultimi studi nasce l’esigenza di Stefania Tronconi di pubblicare il suo terzo libro insieme alla collaborazione di Sara Franchini, operatrice di Bioginnastica.

Bioginnastica per il riequilibrio posturale bioenergetico

Bioginnastica per il riequilibrio posturale bioenergetico

Sara Franchini per riassumere Bioginnastica per riequilibrio posturale bioenergetico usa queste parole:

Questo libro è la fotografia della Bioginnastica oggi. L’obiettivo di questo libro è fornire gli strumenti per conoscere il proprio corpo e il suo linguaggio per poi, attraverso il corpo, conoscere se stessi.

Conoscere allontana la paura del sintomo, del dolore e il senso di impotenza che blocca. Conoscere non per aver accumulato nozioni, ma per aver instaurato un dialogo con il proprio corpo e le sue manifestazioni.

Il corpo è il tempio dell’anima, l’anima si manifesta attraverso il corpo e lo spirito prende forma e informazione nella materia.

Sara Franchini

Sara Franchini

Stefania Tronconi dice del suo libro:

Il corpo è la nostra prima casa, la casa da cui partire e a cui far ritorno, ogni volta, in questo viaggio che è la scoperta di sé.

La Bioginnastica crea un dialogo con il corpo e la mente attraverso tre domande: Cosa? Come? Perché?

Con il Cosa, quando parliamo di bioginnastica, ci riferiamo alla conoscenza del corpo, alla postura e alla struttura che sono le manifestazioni esterne e di quei recettori nervosi che ci consentono di vivere e renderci conto che siamo ed esistiamo.

Il Come si riferisce alla consapevolezza che abbiamo di noi stessi ovvero in che modo esistiamo e come reagiamo con ciò che sta fuori di noi: l’ambiente esterno fisico e le altre persone che gravitano intorno a noi. In base alle emozioni che proviamo possiamo renderci conto, se ci ascoltiamo, dell’impatto che l’esterno ha su di noi.

Il Perché si riferisce alla consapevolezza di se stessi perché, attraverso la capacità psicocorporea, possiamo integrare le esperienze vissute cercando di dare un senso a tutto quello che ci accade (di positivo o di negativo) e comprendere il reale motivo di ciascun evento, per crescere e migliorarci.

Bioginnastica: video

Bioginnastica di Stefania Tronconi

Per scoprire in modo più approfondito il senso di Bioginnastica per il riequilibrio posturale bioenergetico non vi resta che acquistare il libro. L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Grottaminarda su proposta di Marilisa Grillo, assessore alle Politiche Culturali e da Maria Franca Penta, operatrice di Bioginnastica a Grottaminarda.

Asl Avellino,
continua il tour dei camper della salute

Grande successo per il tour dei Camper della Salute dell’Asl di Avellino per lo screening della Mammella e della Cervice uterina che hanno fatto tappa quest’anno in 23 Comuni della provincia. A grande richiesta le due unità mobili continueranno il tour nel mese di novembre in altri 8 Comuni irpini per promuovere la prevenzione del tumore alla mammella e alla cervice uterina. Si parte da Roccabascerana il 9 novembre 2019 per chiudere il primo dicembre a Carife. Nel corso delle mattinate dedicate alla prevenzione sarà possibile, senza necessità di prenotazione o impegnativa del medico, per tutte le donne residenti nella provincia di Avellino effettuare mammografie (screening gratuito nella fascia d’età 50-69 anni) e pap-test (screening gratuito nella fascia d’età 25-64 anni).

Inoltre al fine di diffondere il più possibile una cultura della prevenzione oncologica l’Azienda Sanitaria Locale ha deciso di potenziare l’ambulatorio di Radiologia del Distretto Sanitario di Avellino e del P.O. Criscuoli di Sant’Angelo dei Lombardi. Pertanto, le donne, di età compresa tra i 50 e i 69 anni, residenti in provincia di Avellino, potranno recarsi presso il Distretto Sanitario del capoluogo o presso il P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 14.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00, senza prenotazione o su invito della stessa Asl di Avellino, ed effettuare gratuitamente la mammografia.

Il convegno,
“L’alimentazione a supporto e prevenzione delle patologie”

“L’alimentazione a supporto e prevenzione delle patologie”, questo il tema del convegno svoltosi presso la Sala Consiliare del Comune di Grottaminarda a cui hanno preso parte medici, biologi, nutrizionisti e un folto gruppo di studenti delle professioni sanitarie.

Tra i relatori dell’incontro, il dottor Marcantonio Spera, medico chirurgo specialista in reumatologia, che ha spiegato come un’alimentazione corretta influenzi anche la longevità delle persone, riducendo l’incidenza delle patologie in particolare di quelle d’organo come l’osteoporosi, l’artrite rematoide e la tiroidite.

Grottaminarda,
nuove misure di contrasto al randagismo

Il Comune di Grottaminarda, attraverso vari step e delibere di Giunta, ha istituito il servizio di assistenza sanitaria degli animali randagi nonché quelli presenti in nuclei familiari in condizioni di indigenza, per almeno venti esemplari, attraverso visite medico veterinarie e diversi trattamenti.

Un aiuto alle persone indigenti che possiedono un cane o un gatto, ma soprattutto un’attività per assistere i randagi e cercare di ridurre il fenomeno.

Possono beneficiare del servizio tutti i proprietari facenti parte di famiglie indigenti il cui reddito familiare complessivo annuo non sia superiore agli ottomila euro e che siano in possesso di un animale munito di microchip. In caso di animale appena adottato, o appena rinvenuto in strada, la famiglia di adozione dovrà provvedere, nel termine di 15 giorni, alla relativa microchippatura.

I trattamenti previsti sono: visita di ingresso e visita di controllo, sverminazione, vaccinazioni preventive, richiami, prelievi ed esami ematici (emocromo e ricerca del parassita Leishmania), trattamenti antiparassitari di origine endogena ed esogena.

Per richiedere i trattamenti previsti è necessario produrre apposita istanza, munita della prescritta documentazione, indirizzata al Comando dei Vigili Urbani che provvederà ad esaminare i requisiti per l’accesso al servizio.

L’istanza va redatta sull’apposito modello da ritirare presso il Comando di Polizia Municipale o scaricabile dal sito www.comune.grottaminarda.av.it dove è possibile consultare l’avviso e quindi ogni altro dettaglio per la presentazione della domanda.

“Innanzitutto – spiega il vicesindaco Marcantonio Spera – ci siamo dotati di un Disciplinare, poi di un Piano operativo di intervento per l’affidamento delle attività di prevenzione del randagismo, cura e benessere degli animali d’affezione a due veterinari, abbiamo stabilito i Criteri attuativi ed infine abbiamo lanciato l’Avviso pubblico. L’auspicio è innanzitutto di poter assicurare le migliori condizioni di salute di cani e gatti di proprietà di persone che non hanno molte possibiltà economiche e pur essendo affezionatissime ai propri animali non riescono ad assicurare loro ogni cura; l’altro obiettivo è di spronare la regolarizzazione delle adozioni e naturalmente contrastare il fenomeno del randagismo”.

Microchip gratuito per cani e gatti,
riparte il camper dell’Asl di Avellino

È ripartita la campagna di inserimento gratuito del microchip con cui sarà possibile iscrivere gratuitamente il proprio cane all’Anagrafe regionale Animali d’affezione.

Il Calendario 2019/2020 del Camper del Servizio Veterinario della ASL di Avellino

L’identificazione anagrafica del proprio animale è un obbligo confermato dalla recente Legge regionale n. 3 dell’11 aprile 2019, “Disposizioni volte a promuovere e a tutelare il rispetto ed il benessere degli animali d’affezione e a prevenire il randagismo”, e l’omessa identificazione è punita con una sanzione amministrativa da 100 a 600 euro.

Si tratta di un dovere ma anche di un gesto d’amore verso il proprio animale domestico: attraverso la registrazione infatti si garantisce l’identificazione e la possibilità di ritrovare il proprio animale domestico in caso di smarrimento. L’iniziativa dell’anagrafe itinerante mediante i Camper del Servizio Veterinario punta a diffondere diffondere una cultura del possesso responsabile in contrasto con il fenomeno e l’inciviltà dell’abbandono e dunque per arginare il fenomeno del randagismo, anche a tutela della salute umana.

Giornata mondiale della psoriasi,
al Moscati visite e consulenze gratuite

L’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino aderisce quest’anno alla Giornata Mondiale della Psoriasi, che si celebra il 29 ottobre, con consulenze e visite gratuite.

Sabato, 26 ottobre, dalle ore 9 alle 18, presso l’ambulatorio dell’Unità Operativa di Dermatologia e Dermochirurgia (Città Ospedaliera, settore B, secondo piano), sarà possibile effettuare una valutazione completa della patologia e ottenere informazioni utili per la prevenzione e la cura.

Per usufruire del servizio è necessaria la prenotazione, telefonando, dalle ore 9 alle 13, al numero 0825.203456, attivo da oggi, martedì 22 ottobre, e fino a giovedì 24.

L’iniziativa è rivolta a tutta la cittadinanza e vuole favorire la diagnosi precoce, la corretta informazione e l’individuazione dell’eventuale terapia più appropriata su una malattia di cui risulta affetta circa il 3% della popolazione italiana.

Raffaele Iandoli

«La psoriasi – spiega il Responsabile dell’Unità Operativa di Dermatologia e Dermochirurgia, Raffaele Iandoliè una malattia infiammatoria cronica della pelle, che si manifesta con la comparsa di chiazze arrossate sulla cute, ricoperte da squame biancastre. Sebbene non sia contagiosa, per come si manifesta spesso compromette molto la qualità della vita di chi ne è affetto. Una diagnosi precoce e un trattamento adeguato sono fondamentali per limitarne gli effetti e, conseguentemente, ridurre anche il disagio sociale».

Asl Avellino,
visite gratuite per la prevenzione del tumore al seno

Nell’ambito della Campagna di prevenzione promossa dalla Regione Campania per gli screening oncologici, l’Asl di Avellino rende noto che da lunedì 14 ottobre l’ambulatorio di Radiologia presso il Distretto Sanitario di Avellino resterà aperto per l’intera giornata con l’obiettivo di promuovere la prevenzione del tumore al seno per le donne, soprattutto nella fascia considerata a maggiore rischio.

Le donne, di età compresa tra i 50 e i 69 anni, residenti in provincia di Avellino, potranno recarsi presso il Distretto Sanitario in Via degli Imbimbo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13.30 e dalle ore 15.00 alle ore 20.00, senza prenotazione o su invito della stessa Asl di Avellino, ed effettuare gratuitamente la mammografia.

La mammografia è un esame radiologico della mammella, efficace per identificare precocemente i tumori del seno, in quanto consente di identificare i noduli, anche di piccole dimensioni, non ancora percepibili alla palpazione. Si tratta di un esame fondamentale per prevenire il tumore al seno, che rappresenta il 30% di tutte le neoplasie femminili, per il quale una diagnosi precoce e tempestiva può ridurre notevolmente il rischio di mortalità.

Scroll to top