redazione

Covid-19 in Irpinia: nuovi 31 tamponi naso-faringei sono risultati positivi

Dagli ultimi tamponi naso-faringei effettuati in Irpinia, 568, sono risultati positivi al Covid-19 nuovi 31 casi.

nuovi aggiornamenti sui casi positivi in Irpinia

nuovi aggiornamenti sui casi positivi in Irpinia

I risultati pervenuti dall’ASL di Avellino sono i seguenti:

  • 2 residenti nel comune di Ariano Irpino
  • 4 residenti nel comune di Avella
  • 2 residenti nel comune di Avellino
  • 2 residenti nel comune di Baiano
  • 1 residente nel comune di Cairano
  • 1 residente nel comune di Casalbore
  • 1 residente nel comune di Domicella
  • 1 residente nel comune di Flumeri
  • 4 residenti nel comune di Lauro
  • 1 residente nel comune di Marzano di Nola
  • 3 residenti nel comune di Montemiletto
  • 3 residenti nel comune di Montoro
  • 1 residente nel comune di Mugnano del Cardinale
  • 2 residenti nel comune di Ospedaletto D’Alpinolo
  • 1 residente nel comune di San Martino Valle Caudina
  • 1 residente nel comune di Scampitella
  • 1 residente nel comune di Sirignano

Oroscopo della settimana: dal 18 al 24 gennaio

I segni d’Aria diventano sempre più forti. Con l’ingresso del Sole in Acquario, il 19 gennaio, avremo ben 4 astri nel terzo dei segni d’Aria, ovvero Sole, Mercurio, Saturno e Giove. Tutto questo comporterà un grande fermento che potrebbe raggiungere dei momenti di criticità proprio a metà settimana, in quanto il 20 gennaio questi quattro astri andranno a scontrarsi con la congiunzione perfetta di Marte e Urano nel segno del Toro, il tutto sotto l’egida della Luna Crescente. Sempre forti, pur perdendo il raggio solare, resteranno i segni di Terra, supportati da Plutone e Venere in Capricorno e da Marte e Urano in Toro. Prosegue intanto il periodo di relativo vuoto cosmico che, da un paio di settimane, ha investito i segni di Fuoco, non illuminati direttamente dall’energia di alcun corpo celeste del nostro Sistema. Sempre stabili, infine, nella loro profonda riflessività, i segni d’Acqua, illuminati al momento “solo” dal raggio profondo di Nettuno in Pesci.

Ariete: dal 21 marzo al 20 aprile

Ariete: segno zodiacale

Ariete

Una forte ondata di energia vitale sta per invadervi, cari amici del segno dell’Ariete. Questa settimana il Sole, nostro astro principale, uscirà finalmente dalla quadratura dal segno del Capricorno per entrare nel segno a voi amico dell’Acquario. Qui unirà i suoi raggi a quelli di Mercurio, Saturno e Giove e vi illuminerà in maniera attiva e propositiva. Il tempo del vedere tutto nero è quindi arrivato al termine, amici cari. Si inizia con il fare azione e tutto il resto verrà da sé. L’unico pianeta che ancora fa i capricci è Venere, ma anche l’astro dell’amore, molto presto, passerà dalla vostra parte!

Toro: dal 20 aprile al 20 maggio

Toro: segno zodiacale

Toro

Siete il segno della stabilità, della “casa”, della fermezza. A volte siete troppo cocciuti, ma sicuramente non siete delle teste calde. Ebbene, in questi giorni, avrete a che fare con delle energie celesti che sembreranno quasi snaturare il vostro vero essere. Marte e Urano – due pianeti tutt’altro che placidi e diplomatici – uniranno i rispettivi raggi proprio lì, nel vostro spicchio di cielo. Stuzzicati come non mai da Sole, Mercurio, Giove e Saturno, in quadratura dal segno dell’Acquario, questi pianeti innescheranno una spinta al cambiamento senza pari. Il consiglio è quello di non opporre resistenza: aprite la vostra mente e non abbiate paura di abbracciare orizzonti nuovi. In amore una grande energia che sgorga dal profondo vi indicherà la strada.

Gemelli: dal 21 maggio al 20 giugno

Gemelli: segno zodiacale

Gemelli

Nelle scorse settimane avete riassaporato il gusto di una mente che scorre veloce, di una comunicazione molto più fluida, di una capacità di fare progetti in maniera decisa, ma anche pragmatica. Di questo dovete dire grazie a Mercurio, Giove e Saturno, in trigono dal segno dell’Acquario. Questa settimana verrete irradiati di ulteriore energia, l’energia della voglia di fare. Al bando la stanchezza e il pessimismo, cari Gemellini, dalla vostra parte – sempre in trigono dal segno dell’Acquario – è passato anche il Sole. Da questo momento il vostro presente sarà un ininterrotto fermento. Il cantiere è aperto, gli operai ci sono tutti, mettetevi all’opera. Presto arriverà infatti un altro ospite molto, ma molto gradito. Anche Venere vi illuminerà con i suoi raggi prestissimo!

Cancro: dal 21 giugno al 21 luglio

Cancro: segno zodiale

Cancro

Come è andata con la Luna Nuova in Capricorno della scorsa settimana, cari amici del segno del Cancro? Sicuramente la Bianca Signora, in fase di rinascita dallo spicchio di cielo esattamente opposto al vostro, avrà fatto sentire il suo peso. Adesso, però, anche la Luna nuova è passata e voi, già dall’inizio di questa settimana, vi sentirete molto ma molto alleggeriti. Anche dal punto di vista fisico, la situazione andrà migliorando. Il Sole non oppone più i suoi raggi dal segno del Capricorno e voi sentirete rinascere in voi la grinta e la voglia di fare. In amore è necessario invece procedere ancora con passo felpato: Venere vi fa ancora i dispetti, ma molto preso anche l’astro della passione passerà oltre e allora anche i fiumi dell’emozione riprenderanno a scorrere!

Leone: dal 23 luglio al 23 agosto

Leone: segno zodiacale

Leone

 

Il vostro cielo diventa più interessante ogni giorno che passa, cari amici del segno del Leone. Tutto il firmamento è pronto a mettervi alla prova, dandovi così l’opportunità di dimostrare quanto valete veramente. Dimostrare a chi? Al mondo che vi circonda, ma soprattutto a voi stessi, amici cari. Dalla fine di dicembre in poi, ogni settimana presenta una sfida diversa.

In questi giorni, molti di voi dovranno fare i conti con il calo energetico dovuto al passaggio del Sole nel segno a voi opposto dell’Acquario. La voglia di sonnecchiare sarà tanta, ma ci penseranno Marte e Urano, in quadratura dal segno del Toro, a darvi la scossa. Questo non è infatti il momento di poltrire… è importante stare all’erta, perché il cielo accompagna ad ogni ostacolo anche una grande opportunità e voi dovrete essere lì pronti a coglierla al volo!

Vergine: dal 24 agosto al 22 settembre

Vergine: segno zodiacale

Vergine

 

L’amour… l’amour… Con Venere e Plutone in trigono dal segno del Capricorno l’attenzione di voi Vergine non può che essere richiamata verso il sentimento primario che “move il Sole e l’altre stelle…”. Ma il cielo di questi giorni, attraverso i raggi di un Nettuno opposto dal segno dei Pesci, vi invita anche a riflettere sul significato di questa parola. Esiste infatti una regola aurea che rende possibile il trasformarsi di un sogno in realtà: la conoscenza unita all’accettazione. Grazie ai transiti planetari di questa settimana, molti di voi potrebbero ritrovarsi a guardare con occhi diversi ai propri obiettivi (soprattutto a quelli legati alle questioni di cuore) e quindi potrebbero essere portati a rivedere le proprie scelte e a rimodulare le proprie aspettative!

Bilancia: dal 23 settembre al 22 ottobre

Bilancia: segno zodiacale

Bilancia

 

Affermava il principe Miškin nell’Idiota di Dostoevskij:
La bellezza salverà il mondo.
E sarà proprio il senso del bello che vi farà da faro in questi giorni così particolari dell’anno che vedono per voi, cari Bilancia, un tempo di rinascita profonda dopo le afflizioni che avete dovuto sopportare in un 2020 faticoso per tutti, ma per voi contrassegnato anche da influssi astrali molto pesanti. Adesso che la morsa si è allentata, voi rinascerete proprio dalla bellezza. Sole, Saturno, Giove e Mercurio, in trigono dal segno dell’Acquario, vi porteranno spontaneamente a ricercare armonia ed equilibrio fuori e dentro voi stessi. Mettetevi all’opera quindi, rinnovate il vostro aspetto e quello della vostra casa. Presto anche Venere passerà in trigono… è quindi importante che la Dea dell’amore, al suo arrivo, vi trovi più splendenti che mai!

Scorpione: dal 23 ottobre al 21 novembre

Scorpione: segno zodiacale

Scorpione

Guardando al vostro cielo di questa settimana, mi viene alla mente un libro molto speciale che, a mio parere, ognuno dovrebbe avere nella propria libreria: Il codice dell’anima di James Hillman. Secondo l’autore, l’anima di ciascuno di noi ha in sé un codice unico e irripetibile. La chiave della felicità sta proprio nello scoprire a cosa siamo chiamati e nel lasciare che questo destino si realizzi. Il cielo di questa settimana, con una schiera di pianeti posti in opposizione e quadratura, farà pressione sul vostro essere più profondo di modo che voi possiate percepire chiaramente ciò che volete veramente e ciò che invece pensate di desiderare solo come riflesso dei desideri degli altri. L’astro dell’amore e Plutone, in trigono dal segno del Capricorno, guideranno il vostro sguardo alla scoperta di voi stessi, attraverso il rapporto vero e sincero con gli altri.

Sagittario: dal 22 novembre al 21 dicembre

Sagittario: segno zodiacale

Sagittario

Se fossimo stati nel Medio Evo, guardando al vostro cielo di questa settimana, vi avrei vivamente consigliato di starvene ben nascosti dentro casa. Il vostro cielo è proprio quello che contraddistingue gli “eretici”, spiriti liberi che nel Medio Evo hanno pagato con la vita la loro sete di libertà. Fortunatamente siamo nel 2021 e la parola “Eresia” è meno pericolosa di quanto non lo fosse in passato. Eresia deriva dal greco e significa “scelta”. Ebbene, cari Sagittario, il cielo di questi giorni  – con Sole, Saturno, Giove e Mercurio in sestile dal segno dell’Acquario – vi invita a non accontentarvi, vi invita a fare scelte e vi aiuta nel portare avanti progetti coraggiosi. Scegliendo strade diverse riassaporerete quel gusto del viaggio che, in tempi, questi tempi di Covid, ultimamente, ci hanno negato. Ma tutto passa, iniziate a viaggiare dentro… il resto verrà da sé!

Capricorno: dal 22 dicembre al 19 gennaio

Capricorno: segno zodiacale

Capricorno

“Autenticità”, sarà questa la parola d’ordine che vi guiderà nel corso di questa settimana, cari amici del segno del Capricorno. Il vostro cielo, così affollato fino a qualche settimana fa, giorno dopo giorno si va svuotando. Liberi dal pesante raggio dei pianeti, adesso potete finalmente tornare ad essere voi stessi ma, attenzione, con una consapevolezza maggiore rispetto al passato. D’altronde le lezioni di Saturno non vanno mai a vuoto e voi ciò che c’era da imparare l’avete imparato. Il vostro cielo di questa settimana vi vede molto più sicuri di voi stessi e vi rende capaci di godere al meglio della splendida Venere ancora ospite del vostro spicchio di firmamento. Marte e Urano, intanto, in trigono dal segno del Toro, vi riempiranno di forza e voglia di fare. Ricordate: ciò che potete immaginare, lo potete anche realizzare!

Aquario: dal 20 gennaio al 19 febbraio

Acquario: segno zodiacale

Acquario

Vivere il presente. E’ su questo che dovete concentrarvi in questo momento, cari amici del segno dell’Acquario. Siete al centro di una grande rivoluzione, iniziata a fine dicembre e che si protrarrà per molto tempo ancora, quindi il cielo – attraverso Marte e Urano in quadratura dal segno del Toro – vi invita a lasciare andare il passato e a non sprecare energie inutilmente proiettandovi nel futuro. E’ “qui e ora” che siete chiamati a vivere ed è solo nel “qui e ora” che potrete trarre vere soddisfazioni. Sole, Mercurio, Saturno e Giove, in corsa nel vostro spicchio di cielo, illuminano il vostro presente e vi indicano la strada da seguire!

Pesci: dal 20 febbraio al 20 marzo

Pesci: segno zodiacale

Pesci

Chi ha tempo, non aspetti tempo… Sopra le vostre teste ruota un cielo troppo bello, cari amici del segno dei Pesci, perché anche un solo minuto venga sprecato. Basta, quindi, tergiversare… non vi manca nulla per passare all’azione. Il cambiamento avviene nella realtà e non nella fantasia. Ormai da troppo tempo Nettuno ha modificato la vostra essenza più profonda e adesso Venere, in sestile dal segno del Capricorno, e Marte e Urano, in sestile dal segno del Toro, vi danno gli strumenti per modificare la vostra vita in maniera concreta e proattiva. Non avete più scuse per procrastinare e, se è la paura del successo che vi frena, io vi dico  che questo successo ve lo meritate… eccome se ve lo meritate

Covid-19 in Irpinia: nuovi 36 tamponi naso-faringei sono risultati positivi

Dagli ultimi tamponi naso-faringei effettuati in Irpinia, 1.129, sono risultati positivi al Covid-19 nuovi 36 casi.

Nuovi casi positivi in Irpinia al Covid-19

Nuovi casi positivi in Irpinia al Covid-19

I risultati pervenuti dall’ASL di Avellino sono i seguenti:

  • 1 residente nel comune di Ariano Irpino
  • 1 residente nel comune di Avella
  • 6 residenti nel comune di Avellino
  • 2 residenti nel comune di Cervinara
  • 2 residenti nel comune di Chiusano di San Domenico
  • 1 residente nel comune di Gesualdo
  • 3 residenti nel comune di Marzano di Nola
  • 1 residente nel comune di Monteforte Irpino
  • 4 residenti nel comune di Montoro
  • 1 residente nel comune di Mugnano del Cardinale
  • 1 residente nel comune di Quindici
  • 1 residente nel comune di San Mango sul Calore
  • 8 residenti nel comune di San Martino Valle Caudina
  • 3 residenti nel comune di San Nicola Baronia
  • 1 residente nel comune di Solofra

Conte firma il nuovo Dpcm: le misure restrittive fino al 5 marzo

Conte ha firmato il nuovo Dpcm che andrà in vigore dal 15 gennaio fino al 5 marzo. Quali sono le nuove disposizioni da rispettare?

Come prima cosa lo stato di pandemia è stato prorogato fino al 30 aprile 2021.

Il Dpcm che è entrato in vigore, conferma il divieto già esistente di qualsiasi spostamento tra Regioni o Province autonome diverse, fino al 15 febbraio. Gli spostamenti tra Regioni diverse sono consentiti solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.

Il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione è sempre consentito.

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

Spostamenti consentiti dal nuovo Dpcm

Dalo 16 gennaio fino al 5 marzo sono valide sul territorio nazionale le seguenti misure:

  • Ci si può spostare una volta al giorno verso un’altra abitazione privata abitata tra le 5:00 e le ore 22:00. Ciò è consentito a massimo due persone oltre a quelle già conviventi nell’abitazione. La persona o le due persone che si spostano possono portare con sé i figli minori di 14 anni, persone disabili o non autosufficienti che convivono con loro.
  • Questo spostamento può avvenire all’interno della stessa Regione, area gialla, e all’interno dello stesso Comune, in atea arancione o rossa. Fatta eccezione per gli spostamenti consentiti nei Comuni fino a 5.000 abitanti.
  • Se la mobilità è limitata all’ambito territoriale comunale restano consentiti gli spostamenti tra comuni con popolazione non superiore a 30Km dai relativi confini. Restano esclusi gli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.
  • L’area bianca viene data alle Regioni che hanno un rischio basso di contagio e una bassa incidenza dei contagi. La durata della zona bianca ha una durata di tre settimane. All’interno dell’area bianca non vengono applicate le misure restrittive previste dai Decreti ministeriali che riguardano le zone: rosse, gialle e arancioni.

Queste sono le nuove disposizioni che andranno in vigore per i prossimi mesi. La situazione non sembra prendere una strada migliore. Quelli che ci attendono  sono mesi che continuano a limitarci.

Nuovo Dpcm in breve: cosa si può fare e cosa no

Le nuove disposizioni non fanno altro che confermare le misure vigenti dei mesi precedenti.

Per quanto riguarda la scuola per le superiori continua la didattica a distanza al 50%.

Il Governo ha confermato il divieto della vendita da asporto dopo le 18:00 per i bar.

Gli impianti sciistici non riapriranno fino al 15 febbraio.

Restano chiuse palestre, piscine, cinema e teatri. Tornano le crociere e viene confermata l’apertura dei musei ma solo nelle zone gialle e solo nei giorni feriali.

Maurizio Petracca approva la proposta di Pasquale Giuditta

Pasquale Giuditta propone di realizzare un nuovo collegamento ferroviario tra Avellino e Napoli attraverso la linea Napoli-Cancello.

Maurizio Petracca: video

Il consigliere regionale a Ciak Irpinia 2019

Maurizio Petracca: dichiarazioni

Maurizio Petracca ha accettato positivamente questa proposta, decidendo di essere il portavoce presso Vincenzo De Luca.

Per il Consigliere regionale infatti questa è un’opera che potrà avere un’incidenza notevole per il capoluogo e per l’intera area di riferimento e che troverebbe una nuova centralità che viaggerebbe di pari passo con la previsione della stazione Hirpinia sulla linea Napoli-Bari, creando finalmente un collegamento rapido tra le aree interne e i centri metropolitani.

Maurizio Petracca conclude:

Sono certo che il presidente De Luca saprà valorizzare questa proposta, individuando gli strumenti più adeguati per la sua realizzazione.

Avellino avrà così nuovamente un collegamento ferroviario degno di questo nome e potrà godere di una posizione finalmente baricentrica.

La fase post Covid va infatti preparata sin da subito perché per rilanciare la nostra economia servono infrastrutture, oggi più che mai. Ecco perché questa idea è meritevole di essere portata avanti con determinazione da tutti i livelli istituzionali competenti.

Come sappiamo uno dei problemi principali delle aree interne irpine è la mancanza di poter usufruire di mezzi di trasporto pubblici perché le corse sono limitate e i servizi offerti sono carenti su molti aspetti logistici.

La proposta in questione potrebbe facilitare e agevolare notevolmente gli spostamenti sia per i residenti che per i possibili avventori e turisti, curiosi di scoprire luoghi di culto, enogastronomici e non solo.

Ricordiamo che l’Irpinia è piena di attrattive turistiche che, se valorizzate, potrebbero rappresentare un forma economica molto rilevante per tutti.

Confidiamo nelle parole sopracitate, sperando nella solerzia della Regione Campania.

La situazione economica precaria, in questo momento, sta attraversando un ulteriore periodo di crisi causato dal Covid. Dunque, la prospettiva di collegamenti veloci verso i centri e le aree metropolitane potrebbe rappresentare una speranza non solo per l’economia ma per evitare, anche, un altro grande problema che attanaglia le nostre zone: quello dello spopolamento.

Tutto Sposi: l’abito bianco resta nella naftalina

L’edizione Tutto Sposi Special Edition in programma dal 16 al 24 gennaio è stata annullata a causa del Covid.

L’evento avrebbe dovuto svolgersi alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Gli organizzatori sono stati costretti a rinviare  l’appuntamento con le coppie di futuri sposi ad ottobre, a causa di mancate definizioni governative.

Tutto Sposi

Tutto Sposi

Lino Ferrara rilascia parole amare sul rinvio

Lino Ferrara, l’organizzatore nonché patron, afferma:

Per noi è un danno notevole. La data in calendario ad ottobre scorso l’abbiamo cancellata per il Covid ma avevamo programmato una Special Edition a gennaio 2021, per dare risposte ai tanti sposi che hanno dovuto rinviare le nozze a causa della pandemia. La mancanza di direttive certe e, soprattutto di regolamentazioni per l’attuazione  di fiere, ci costringe a cancellare l’evento.

Dunque con il prolungamento dello  stato di pandemia l’abito bianco finisce nella naftalina. Tutto Sposi, la fiera più importante d’Italia dedicata al wedding ha dovuto fare i conti con i Decreti legge, i Dpcm e le ordinanze regionali.

Tutto Sposi rinviato ad ottobre

L’evento più atteso dedicato ai futuri sposi è stato rinviato ad ottobre

Martina Ferrara: dichiarazioni sul rinvio di Tutto Sposi

Martina Ferrara, presidente della manifestazione dedicata al wedding, afferma:

Purtroppo neanche la spinta arrivata in ufficio da numerose richieste di coppie di sposi è servita per realizzare questo appuntamento speciale da 16 al 24 gennaio. Le numerosissime mail che ci chiedevano di fare l’evento, anche da parte degli operatori del settore, mi avevano spinta ad organizzare, con il mio staff, una cosa speciale con particolare attenzione al mondo delle wedding planner internazionali. Non sarebbe stata la solita edizione. La 32esima edizione slitterà ad ottobre 2021, ma avremmo celebrato un evento a parte, una capsule luxury dedicata al mondo wedding.

A causa dello stato di pandemia molti settori economici stanno affrontando un momento difficile e il non sapere quando questa situazione si assesterà non aiuta le cose.

Anche quando la situazione troverà una quadra i tempi per il riassestamento economico saranno lenti e difficili per tutti.

Covid-19 in Irpinia: nuovi 18 tamponi naso-faringei sono risultati positivi

Dagli ultimi tamponi naso-faringei effettuati in Irpinia, 808, sono risultati positivi al Covid-19 nuovi 18 casi.

Nuovi tamponi positivi in Irpinia

Nuovi tamponi positivi in Irpinia

I risultati pervenuti dall’ASL di Avellino sono i seguenti:

  • 2 residenti nel comune di Avella
  • 1 residente nel comune di Avellino
  • 1 residenti nel comune di Carife
  • 1 residente nel comune di Cervinara
  • 1 residente nel comune di Contrada
  • 1 residente nel comune di Lauro
  • 2 residenti nel comune di Mercogliano
  • 1 residente nel comune di Montefalcione
  • 2 residenti nel comune di Monteforte Irpino
  • 1 residente nel comune di Montemiletto
  • 2 residenti nel comune di Montoro
  • 1 residente nel comune di Ospedaletto D’Alpinolo
  • 2 residenti nel comune di Quindici

Covid-19 in Irpinia: nuovi 48 tamponi naso-faringei sono risultati positivi

Dagli ultimi tamponi naso-faringei effettuati in Irpinia, 914, sono risultati positivi al Covid-19 nuovi 48 casi.

nuovi aggiornamenti sui casi positivi in Irpinia

nuovi aggiornamenti sui casi positivi in Irpinia

I risultati pervenuti dall’ASL di Avellino sono i seguenti:

  • 11c residenti nel comune di Avella
  • 3 residenti nel comune di Avellino
  • 2 residenti nel comune di Calabritto
  • 1 residente nel comune di Flumeri
  • 5 residenti nel comune di Lauro
  • 1 residente nel comune di Lioni
  • 3 residenti nel comune di Marzano di Nola
  • 3 residenti nel comune di Mercogliano
  • 2 residenti nel comune di Montemarano
  • 3 residenti nel comune di Montoro
  • 1 residente nel comune di Mugnano del Cardinale
  • 1 residente nel comune di Rocca San Felice
  • 1 residente nel comune di San Martino Valle Caudina
  • 1 residente nel comune di San Sossio Baronia
  • 2 residenti nel comune di Serino
  • 5 residenti nel comune di Sperone
  • 3 residenti nel comune di Vallata

Covid-19 in Irpinia: nuovi 34 tamponi naso-faringei sono risultati positivi

Dagli ultimi tamponi naso-faringei effettuati in Irpinia, 1.003, sono risultati positivi al Covid-19 nuovi 34 casi.

Nuovi tamponi positivi in Irpinia

Nuovi tamponi positivi in Irpinia

I risultati pervenuti dall’ASL di Avellino sono i seguenti:

  • 1 residente nel comune di Atripalda
  • 3 residenti nel comune di Avellino
  • 2 residenti nel comune di Bagnoli Irpino
  • 1 residente nel comune di Carife
  • 1 residente nel comune di Cassano Irpino
  • 8 residenti nel comune di Chiusano di San Domenico
  • 1 residente nel comune di Flumeri
  • 1 residente nel comune di Forino
  • 1 residente nel comune di Mercogliano
  • 1 residente nel comune di Montecalvo Irpino
  • 3 residenti nel comune di Montemiletto
  • 4 residenti nel comune di Montella
  • 1 residente nel comune di Montoro
  • 2 residenti nel comune di Moschiano
  • 1 residente nel comune di Pago Valle Lauro
  • 1 residente nel comune di Pratola Serra
  • 4 residenti nel comune di San Martino Valle Caudina
  • 1 residente nel comune di San Sossio Baronia
  • 1 residente nel comune di Serino

Il canto di Calliope di Natalie Haynes

Il canto di Calliope è un romanzo di Natalie Haynes, edito da Marsilio Editori, che racconta di Creusa, una donna, che corre da sola di notte perché la sua città sta bruciando. Fuori dalle mura di Troia la regina e altre sventurate attendono la loro sorte che verrà decisa dai vincitori.

Quello che vedeva tutto intorno non era possibile, perché Troia aveva vinto la guerra. Alla fine i greci se n’erano andati, dopo un decennio di logoramento sui campi di battaglia. Erano arrivati con le loro navi tanti anni prima e cosa avevano ottenuto, realmente? Gli scontri erano divampati prima vicino alla città e poi più lontano; si erano quindi spinti fino alle imbarcazioni lungo la costa, e poi di nuovo si erano spostati verso Troia.

L'ultimo romanzo della scrittrice

Natalie Haynes ci dice qualcosa di più sulla guerra di Troia

Il canto di Calliope: la trama

Creusa aveva visto con i propri occhi la flotta che prendeva il mare, quindi non riesce a capacitarsi del perché di questo incendio e di ciò che sia accaduto.

Il canto di Calliope è un romanzo che ha come centro della trama le donne. Si parte dalla Musa che, rispetto a quello di Omero, è meno accomodante perché è convinta che tutto ciò che è realmente accaduto non è stato narrato nella sua totalità perché qualcosa legato alle figure femminili non è stato detto.

All’interno delle pagine troviamo Cassandra, Andromaca, Clitennestra e Pentesilea che raccontano la loro storia e i loro pensieri intimi. Le protagoniste spiegano i complicati risvolti psicologici dettati dalle loro scelte ma non solo vengono affrontati i momenti di solitudine, di vendetta e di dignità morale di fronte alla morte.

Ma tra le pagine di Natalie Haynes emergono anche: Creusa, Ifigenia, Penelope e Briseide. Il libro è incentrato interamente sulle protagoniste femminili che siano esse greche o troiane e quindi si parla di questa storia dalla parte delle donne rese schiave e di quelle che hanno vinto.

Il canto di Calliope prende spunto da fonti storiche, soprattutto quelle meno note, perché la guerra di Troia non è appartenuta solo agli uomini ma anche alle donne. Il romanzo uscirà nelle librerie il 21 gennaio.

Se siete appassionati di rivisitazioni di grandi classici: Itaca deserta ruggine di Francesco Randazzo è un altro libro che non potete lasciarvi scappare.

Scroll to top