redazione

Covid-19 in Irpinia: nuovi 122 tamponi naso-faringei sono risultati positivi

Dagli ultimi tamponi naso-faringei effettuati in Irpinia, 1.139, sono risultati positivi al Covid-19 nuovi 122 casi.

Positivi al Covid in Irpinia: i dati

Nuovi tamponi effettuati in Irpinia hanno dato esito positivo

I risultati pervenuti dall’ASL di Avellino sono i seguenti:

  • 2 residenti nel comune di Aiello del Sabato
  • 5 residenti nel comune di Altavilla Irpina
  • 3 residenti nel comune di Ariano Irpino
  • 2 residenti nel comune di Atripalda
  • 1 residente nel comune di Avella
  • 7 residenti nel comune di Avellino
  • 1 residente nel comune di Bonito
  • 2 residenti nel comune di Calitri
  • 2 residenti nel comune di Capriglia Irpina
  • 3 residenti nel comune di Flumeri
  • 1 residente nel comune di Fontanarosa
  • 3 residenti nel comune di Forino
  • 1 residente nel comune di Gesualdo
  • 1 residente nel comune di Grottaminarda
  • 2 residenti nel comune di Grottolella
  • 2 residenti nel comune di Lapio
  • 2 residenti nel comune di Lauro
  • 2 residenti nel comune di Lioni
  • 2 residenti nel comune di Manocalzati
  • 3 residenti nel comune di Mirabella Eclano
  • 4 residenti nel comune di Monteforte Irpino
  • 3 residenti nel comune di Montemarano
  • 3 residenti nel comune di Montemiletto
  • 15 residenti nel comune di Montoro
  • 1 residente nel comune di Ospedaletto d’Alpinolo
  • 1 residente nel comune di Paternopoli
  • 5 residenti nel comune di Quadrelle
  • 1 residente nel comune di Quindici
  • 6 residenti nel comune di Roccabascerana
  • 20 residenti nel comune di Santa Lucia di Serino
  • 1 residente nel comune di Scampitella
  • 8 residenti nel comune di Serino
  • 2 residenti nel comune di Sperone
  • 1 residente nel comune di Torrioni
  • 2 residenti nel comune di Vallesaccarda
  • 1 residente nel comune di Villanova del Battista

Moscati Avellino: carenza organico nelle sale operatorie

Al Moscati di Avellino sembra esserci una situazione allarmante, per la carenza di personale infermieristico nelle sale operatorie delle seguenti branche: Chirurgia Oncologica, Chirurgia d’Urgenza, Chirurgia Generale, Neurochirurgia, Urologia e Otorino.

Moscati Avellino

Azienda ospedaliera Moscati

A segnalare la seguente situazione è Antonio Santacroce, Segretario Generale CISL FP IrpiniaSannio.

Sono infatti giunte diverse segnalazioni dai lavoratori del comparto delle sale operatorie.

Mario Walter Musto, Coordinatore della sanità pubblica, spiega con queste parole la situazione del Moscati:

Abbiamo accolto segnalazioni che ci sono giunte dai lavoratori che denunciano la carenza di infermieri tale da rendere difficili le prestazioni lavorative.

Personale che, oltre alle attività proprie, provvede anche all’attività assistenziale richiesta per le urgenze eseguite dalla Chirurgia Generale. Il tutto è aggravato anche dal sottodimensionato degli OSS.

Francamente è impossibile continuare a far fronte alla grossa mole lavorativa con un personale di soli 26 infermieri, comprensivo di due referenti/coordinatori ed un’altra unità ad orario ridotto.

Non è più sostenibile garantire gli interventi di routine con lo spostamento temporaneo del personale dedicato alle urgenze quando non impegnato o lasciando in difficoltà l’area lavorativa di abitudine dove erano stati destinati in appoggio. Ovviamente un siffatto modello organizzativo non può, a parere di questa Organizzazione Sindacale, essere esente da problematiche e criticità che amplificano l’esposizione ad eventi correlati al rischio clinico. Continuare con un modello di turnistica mensile che impone turnazioni doppie di ben 12 ore consecutive di lavoro è rischioso!

Questa situazione è diventata insostenibile perché dopo lunghi mesi di pandemia il personale è a rischio stress lavoro correlato.

I lavoratori chiedono semplicemente di lavorare nel rispetto più completo dei protocolli e delle procedure al fine di fornire la migliore e più adeguata attività assistenziale, riducendo al minimo i rischi di eventi avversi per gli stessi e per i pazienti.

Queste sono solo alcune delle lamentele del personale delle sale operatorie.

Campania: le disposizioni previste per le feste pasquali

A quali disposizioni bisogna attenersi durante le festività pasquali in Campania?

In base all’ordinanza regionale n.12 ecco cosa è concesso fare.

Vincenzo De Luca: ordinanza n.75

Vincenzo De Luca

Il 3, 4 e il 5 aprile 2021 è interdetto l’accesso alla frazione di Madonna dell’Arco del Comune di Sant’Anastasia (NA), fatta eccezione per comprovate esigenze lavorative o di urgente necessità nei limiti strettamente indispensabili. Vige il divieto agli esercenti del servizio di trasporto pubblico locale anche non di linea di effettuare fermate all’interno del territorio della suddetta frazione. Le strade di accesso della frazione sono chiuse nei giorni sopracitati.

Le Diocesi della Campania possono svolgere le funzioni religiose nel rispetto dei protocolli e delle misure di sicurezza vigenti per evitare rischi di contagio connessi alla diffusa circolazione del virus sul territorio regionale.

I Comuni hanno il compito di assicurare il controllo sulle strade e sulle piazze ospitanti tradizionalmente processioni, manifestazioni ed eventi di carattere religioso, anche legati alla settimana Santa.

Continua ad essere vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dal territorio regionale e all’interno dello stesso territorio di appartenenza, salvo per spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità per motivi di salute. Resta sempre consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza abituale.

Il 3, 4 e 5 aprile è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, una sola volta al giorno e sempre nell’arco temporale dalle 05:00 alle 22:00. Possono spostarsi un massimo di due persone rispetto a quelle già conviventi oltre ai minori di anni 14 e alle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.

Ecco le disposizioni previste per i giorni pasquali. Restiamo in attesa di prossime disposizioni e nuovi bollettini riguardo i contagi.

Covid-19 in Irpinia: nuovi 124 tamponi naso-faringei sono risultati positivi

Dagli ultimi tamponi naso-faringei effettuati in Irpinia, 1.486, sono risultati positivi al Covid-19 nuovi 124 casi.

nuovi aggiornamenti sui casi positivi in Irpinia

nuovi aggiornamenti sui casi positivi in Irpinia

I risultati pervenuti dall’ASL di Avellino sono i seguenti:

  • 7 residenti nel comune di Ariano Irpino
  • 8 residenti nel comune di Atripalda
  • 2 residenti nel comune di Avella
  • 11 residenti nel comune di Avellino
  • 1 residente nel comune di Capriglia Irpina
  • 2 residenti nel comune di Cesinali
  • 4 residenti nel comune di Contrada
  • 2 residenti nel comune di Flumeri
  • 5 residenti nel comune di Forino
  • 6 residenti nel comune di Frigento
  • 1 residente nel comune di Gesualdo
  • 1 residente nel comune di Greci
  • 7 residenti nel comune di Grottaminarda
  • 1 residente nel comune di Lioni
  • 1 residente nel comune di Mercogliano
  • 3 residenti nel comune di Mirabella Eclano
  • 2 residenti nel comune di Montecalvo
  • 3 residenti nel comune di Monteforte Irpino
  • 11 residenti nel comune di Montoro
  • 1 residente nel comune di Ospedaletto d’Alpinolo
  • 1 residente nel comune di Quindici
  • 3 residenti nel comune di Roccabascerana
  • 1 residente nel comune di Rotondi
  • 1 residente nel comune di San Mango Sul Calore
  • 1 residente nel comune di San Martino Valle Caudina
  • 8 residenti nel comune di San Michele di Serino
  • 1 residente nel comune di San Nicola Baronia
  • 1 residente nel comune di Santa Lucia di Serino
  • 1 residente nel comune di Sant’Andrea di Conza
  • 1 residente nel comune di Senerchia
  • 12 residenti nel comune di Serino
  • 3 residenti nel comune di Sirignano
  • 4 residenti nel comune di Solofra
  • 3 residenti nel comune di Sturno
  • 1 residente nel comune di Summonte
  • 3 residenti nel comune di Torella dei Lombardi

Covid-19 in Irpinia: nuovi 88 tamponi naso-faringei sono risultati positivi

Dagli ultimi tamponi naso-faringei effettuati in Irpinia, 1.009, sono risultati positivi al Covid-19 nuovi 88 casi.

Tamponi positivi in Irpinia: aggiornamenti

Tamponi positivi in Irpinia

I risultati pervenuti dall’ASL di Avellino sono i seguenti:

  • 1 residente nel comune di Altavilla Irpina
  • 8 residenti nel comune di Atripalda
  • 6 residenti nel comune di Avella
  • 11 residenti nel comune di Avellino
  • 1 residente nel comune di Baiano
  • 1 residente nel comune di Cervinara
  • 2 residenti nel comune di Cesinali
  • 2 residenti nel comune di Contrada
  • 2 residenti nel comune di Forino
  • 1 residente nel comune di Grottolella
  • 1 residente nel comune di Lauro
  • 1 residente nel comune di Manocalzati
  • 1 residente nel comune di Mirabella Eclano
  • 8 residenti nel comune di Monteforte Irpino
  • 6 residenti nel comune di Montoro
  • 4 residenti nel comune di Moschiano
  • 4 residenti nel comune di Mugnano del Cardinale
  • 3 residenti nel comune di Nusco
  • 1 residente nel comune di Pago del Vallo di Lauro
  • 1 residente nel comune di Prata Principato Ultra
  • 1 residente nel comune di Quadrelle
  • 2 residenti nel comune di Quindici
  • 5 residenti nel comune di Roccabascerana
  • 1 residente nel comune di Rotondi
  • 1 residente nel comune di San Nicola Baronia
  • 1 residente nel comune di Sant’Andrea di Conza
  • 1 residente nel comune di Santo Stefano del Sole
  • 5 residenti nel comune di Serino
  • 3 residenti nel comune di Sirignano
  • 1 residente nel comune di Solofra
  • 1 residente nel comune di Sperone
  • 1 residente nel comune di Torre Le Nocelle

Vincenzo De Luca e l’ordinanza n.13

L’inizio del mese si apre con una nuova ordinanza di Vincenzo De Luca in merito a ulteriori misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Il documento fa particolare riferimento a disposizioni di prevenzione sanitaria in materia di servizi di cura e igiene degli animali da compagnia.

Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca

Ordinanza n.13 in breve

Il documento dichiara quanto segue:

con decorrenza immediata, l’attività dei servizi di cura e igiene degli animali da compagnia equivalenti al se codice Ateco 96.09.04 può proseguire a patto che rispettino i protocolli già in uso. i servizi erogati potranno essere erogati esclusivamente previo appuntamento e autodichiarazione, da parte del proprietario.

L’animale non convive con persone poste in quarantena o affette da Covid-19. I clienti non possono entrare all’interno dei locali ma bisognerà consegnare l’animale e ritirarlo in modo da evitare la permanenza davanti le attività.

Questa ordinanza è nata dalla necessità di prevenire dei rischi sanitari, anche potenziali, connessi all’interazione degli operatori dei servizi menzionati per tutelare la salute pubblica.

Vista la situazione che stiamo vivendo viene da pensare che effettivamente avevamo proprio bisogno di questa ordinanza e della gentile concessione offerta agli animali da compagnia.

Restiamo in attesa di nuove disposizioni post feste pasquali.

Trofeo RiLL: prorogata la scadenza per partecipare

Il Trofeo Rill arriva alla sua XXVII edizione, per premiare il miglior racconto fantastico. Si tratta di un premio letterario bandito dall’associazione RiLL Riflessi di Luce Lunare, con il patrocinio del festival internazionale Lucca Comics & Games insieme alla casa editrice Acheron Books.

Per partecipare è necessario scrivere dei racconti che appartengono al genere: fantasy, horror, fantascienza o qualsiasi storia che vada al di là del reale.

Il termine per partecipare al concorso è stato prorogato al 15 aprile 2021.

RiLL: il concorso letterario

Il concorso letterario proroga la scadenza

Premio RiLL: come partecipare

Al concorso letterario possono partecipare tutti gli autori che abbiano una o più opere inedite e in lingua italiana, che siano ambientate o che abbiano personaggi poco attinenti al mondo reale.

Possono partecipare al Trofeo RiLL anche gli italiani residenti all’Estero. I racconti possono essere spediti per posta o in via telematica.

I dieci racconti finalisti saranno pubblicati, senza alcun costo per i rispettivi autori, in un e-book della collana Aspettando Mondi Incantati, curata da RiLL e in uscita a ottobre 2021.

I migliori quattro o cinque racconti tra quelli finalisti saranno pubblicati in forma gratuita nell’antologia del concorso all’interno della collana Mondi Incantati, che sarà presentata al festival internazionale Lucca Comics& Games a novembre 2021.

Il primo classificato del Trofeo RiLL verrà tradotto e pubblicato, sempre gratuitamente, in Spagna sull’antologia Visiones, curata da Pòrtico – Asociatiòn Española de Fantasìa, Ciencia Ficciòn y Terror, in Irlanda sulla rivista letteraria Albedo One e in Sud Africa su PROBE, il magazine dell’associazione Science Fiction and Fantasy South Africa.

Inoltre il vincitore del racconto riceverà un premio di 250 euro.

La selezione dei racconti finalisti sarà svolta in forma anonima, senza che i lettori-selezionatori conoscano il nome dell’autore, dando particolare rilievo all’originalità della storia e alla qualità della scrittura.

La giuria del concorso letterario sceglierà quelli da premiare.

La cerimonia di premiazione avrà luogo a novembre 2021.

Se hai un racconto inedito legato al fantasy, sei ancora in tempo per partecipare!

Covid-19 in Irpinia: nuovi 111 tamponi naso-faringei sono risultati positivi

Dagli ultimi tamponi naso-faringei effettuati in Irpinia, 1.049, sono risultati positivi al Covid-19 nuovi 111 casi.

Positivi al Covid in Irpinia: i dati

Nuovi tamponi effettuati in Irpinia hanno dato esito positivo

I risultati pervenuti dall’ASL di Avellino sono i seguenti:

  • 1 residente nel comune di Aiello del Sabato
  • 1 residente nel comune di Ariano Irpino
  • 2 residenti nel comune di Atripalda
  • 12 residenti nel comune di Avellino
  • 1 residente nel comune di Bisaccia
  • 1 residente nel comune di Castelfranci
  • 1 residente nel comune di Cervinara
  • 3 residenti nel comune di Cesinali
  • 1 residente nel comune di Conza della Campania
  • 1 residente nel comune di Domicella
  • 2 residenti nel comune di Flumeri
  • 1 residente nel comune di Fontanarosa
  • 1 residente nel comune di Forino
  • 8 residenti nel comune di Grottaminarda
  • 1 residente nel comune di Lauro
  • 1 residente nel comune di Lioni
  • 1 residente nel comune di Manocalzati
  • 4 residenti nel comune di Mirabella Eclano
  • 3 residenti nel comune di Montefalcione
  • 2 residenti nel comune di Monteforte Irpino
  • 9 residenti nel comune di Montoro
  • 2 residenti nel comune di Mugnano del Cardinale
  • 1 residente nel comune di Ospedaletto d’Alpinolo
  • 3 residenti nel comune di Pago del Vallo di Lauro
  • 3 residenti nel comune di Pietradefusi
  • 1 residente nel comune di Pratola Serra
  • 1 residente nel comune di Quadrelle
  • 3 residenti nel comune di Quindici
  • 1 residente nel comune di Roccabascerana
  • 1 residente nel comune di Rotondi
  • 1 residente nel comune di Santa Lucia di Serino
  • 25 residenti nel comune di Serino
  • 3 residenti nel comune di Sirignano
  • 5 residenti nel comune di Solofra
  • 1 residente nel comune di Sturno
  • 3 residente nel comune di Torre Le Nocelle

Covid-19 in Irpinia: nuovi 100 tamponi naso-faringei sono risultati positivi

Dagli ultimi tamponi naso-faringei effettuati in Irpinia, 986, sono risultati positivi al Covid-19 nuovi 100 casi.

nuovi aggiornamenti sui casi positivi in Irpinia

nuovi aggiornamenti sui casi positivi in Irpinia

I risultati pervenuti dall’ASL di Avellino sono i seguenti:

  • 2 residenti nel comune di Altavilla Irpina
  • 6 residenti nel comune di Ariano Irpino
  • 4 residenti nel comune di Atripalda
  • 9 residenti nel comune di Avella
  • 11 residenti nel comune di Avellino
  • 1 residente nel comune di Baiano
  • 2 residenti nel comune di Calitri
  • 1 residente nel comune di Capriglia Irpina
  • 2 residenti nel comune di Conza della Campania
  • 1 residente nel comune di Domicella
  • 1 residente nel comune di Flumeri
  • 3 residenti nel comune di Frigento
  • 1 residente nel comune di Lapio
  • 3 residenti nel comune di Lauro
  • 1 residente nel comune di Lioni
  • 3 residenti nel comune di Mirabella Eclano
  • 1 residente nel comune di Monteforte Irpino
  • 1 residente nel comune di Montefredane
  • 2 residenti nel comune di Montella
  • 1 residente nel comune di Montemarano
  • 3 residenti nel comune di Montoro
  • 2 residenti nel comune di Moschiano
  • 5 residenti nel comune di Mugnano del Cardinale
  • 1 residente nel comune di Parolise
  • 3 residenti nel comune di Pietradefusi
  • 1 residente nel comune di Quadrelle
  • 2 residenti nel comune di Quindici
  • 2 residenti nel comune di Roccabascerana
  • 1 residente nel comune di San Mango sul Calore
  • 1 residente nel comune di San Martino Valle Caudina
  • 1 residente nel comune di San Nicola Baronia
  • 4 residenti nel comune di Santa Lucia di Serino
  • 2 residenti nel comune di Sant’Andrea di Conza
  • 2 residenti nel comune di Senerchia
  • 6 residenti nel comune di Serino
  • 1 residente nel comune di Sirignano
  • 1 residente nel comune di Solofra
  • 1 residente nel comune di Sperone
  • 1 residente nel comune di Sturno
  • 2 residente nel comune di Torre Le Nocelle
  • 1 residente nel comune di Villamaina
  • 2 residenti nel comune di Villanova del Battista

Encan S.r.l. Napoli: intervista ad Antonio Caniglia

Encan S.r.l. è un’impresa moderna che si occupa di fornire servizi alle imprese.

Per comprendere meglio cosa si nasconde dietro questa realtà imprenditoriale abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Antonio Caniglia, uno dei fondatori dell’azienda partenopea.

Il nostro intento è quello di fornire le informazioni utili su alcune realtà imprenditoriali che resistono, nonostante tutto. Desideriamo incitare tutti coloro che hanno un’idea commerciale o un’attività di continuare a crederci e portarla avanti, nonostante il periodo di crisi che stiamo attraversando.

Intervista ad Antonio Caniglia

Cosa c’è dietro una realtà commerciale come quella di Encan S.r.l

Antonio Caniglia: intervista

1. Come nasce Encan S.r.l.?

La nostra azienda nasce da un’antica tradizione familiare di 3 generazione che hanno sempre operato nel settore di pulizie e disinfezione.

Ciò di cui ci occupiamo oltre alla pulizia degli uffici pubblici e privati, aree esterne e condomini ma offriamo anche servizi di sanificazione, derattizzazione, deblattizzazione, custodia, portierato e vigilanza non armata. Siamo in possesso dei certificati Iso di qualità.

2. Quali sono i punti di forza che differenziano la vostra attività rispetto alle altre?

Ciò che ci differenza rispetto a molte aziende che operano nel nostro stesso settore sono sicuramente la nostra esperienza pluriennale nel settore, che è stata tramandata di generazione in generazione. A questa si aggiungono le novità nel campo della tecnologia attraverso l’impiego di attrezzature innovative e i prodotti di alta qualità, costituiti prevalentemente da prodotti a presidio medico chirurgico. La reperibilità telefonica e la nostra solerzia uniti alla massima collaborazione che offriamo al cliente rappresentano altri punti di forza che sicuramente definiscono la nostra professionalità.

3. Quali sono le difficoltà che riscontrano maggiormente in questo settore imprenditoriale?

Le difficoltà maggiori sono legate alla poca attenzione che diamo all’aspetto promozionale e pubblicitario. Questa occasione infatti rappresenta un modo per far conoscere la nostra azienda a più clienti sia a livello locale che nazionale. In questo ultimo anno mi sono reso conto dell’importanza che ha il mondo online per poter ampliare i propri contatti commerciali.

4. Il mercato competitivo oggi cosa impone e cosa si aspetta da realtà come quella di Encan S.r.l.?

Il mercato oggi è diventato molto competitivo soprattutto nel periodo attuale con il Covid. Purtroppo oggi il mercato impone qualità ed efficienza ma allo stesso tempo di avere dei prezzi competitivi che possano soddisfare il cliente e le sue aspettative.

Encan S.r.l. rappresenta il giusto connubio tra vecchie tradizioni dove restano di fondamentale importanza le relazioni quotidiane con il cliente insieme alla professionalità sul campo da parte dei nostri operatori.

5. A chi sono rivolti i vostri servizi?

Ci rivolgiamo prevalentemente a strutture pubbliche e private, dai piccoli condomini e uffici per arrivare agli enti pubblici.

6.Approfondiamo il settore delle pulizie. in che modo operate?

Affidiamo questo settore al personale che ha maturato esperienza nel settore da almeno due anni. Ciò che caratterizza la nostra squadra di lavoro è il rispetto per il lavoro, qualità nello svolgimento delle mansioni e disponibilità professionale.

Operiamo sia con attrezzature innovative che con quelle standard e abbiamo collaborazioni con oltre 15 aziende di materiale che garantiscono costanti approvvigionamenti.

7. Che tipologia di interventi effettuate?

Gli interventi sono di tipo manuale e meccanico: dalle sanificazioni con erogatori alla deblattizzazione con appositi  macchinari.

8. A quali problematiche siete in grado di far fronte?

Nel corso degli anni siamo stati coinvolti in problemi legati a post calamità come terremoti, emergenze legate al Covid o semplici pulizie straordinarie dovuti ad interventi urgenti di edilizia. Pertanto rispondiamo in maniera celere alle richieste fatte dai vari clienti.

9. Se dovessi descrivere la tua azienda con tre aggettivi, quali sceglieresti?

Disponibilità, impegno e professionalità.

Scroll to top