Comune di Avellino

Regionali Campania 2020: i risultati degli scrutini nella Provincia di Avellino

I risultati degli scrutini nella città di Avellino per quanto riguarda le Regionali in Campania. L’affluenza alle urne è stata del 51,85 %

Candidati/Liste Voti Seggi %
VINCENZO DE LUCA
158685 75,30
 PARTITO DEMOCRATICO 37834 19,22
 ITALIA VIVA 23959 12,17
 DE LUCA PRESIDENTE 16028 8,14
 DAVVERO – PARTITO ANIMALISTA 14353 7,29
 FARE DEMOCRATICO – POPOLARI 11876 6,03
 NOI CAMPANI 10449 5,31
 CENTRO DEMOCRATICO 7641 3,88
 LIBERALDEMOCRATICI – MODERATI 6734 3,42
 DEMOCRATICI E PROGRESSISTI 5807 2,95
 CAMPANIA LIBERA 4908 2,49
 PARTITO SOCIALISTA ITALIANO 3482 1,77
 +CAMPANIA IN EUROPA 2568 1,30
 EUROPA VERDE – DEMOS DEMOCRAZIA SOLIDALE 1234 0,63
 PER LE PERSONE E LA COMUNITA’ 624 0,32
 PARTITO REPUBBLICANO ITALIANO – LEGA PER L’ITALIA 379 0,19
Candidati/Liste Voti Seggi %
STEFANO CALDORO
33204 15,76
 LEGA SALVINI CAMPANIA 9692 4,92
 FRATELLI D’ITALIA 7694 3,91
 FORZA ITALIA 7516 3,82
 UNIONE DI CENTRO 4885 2,48
 ADC – ALLEANZA DI CENTRO 1486 0,75
 IDENTITÀ MERIDIONALE MACROREGIONE SUD 429 0,22
Candidati/Liste Voti Seggi %
VALERIA CIARAMBINO
13969 6,63
 MOVIMENTO 5 STELLE 12818 6,51
Candidati/Liste Voti Seggi %
LUCA SALTALAMACCHIA
2835 1,35
 TERRA 2775 1,41
Candidati/Liste Voti Seggi %
GIULIANO GRANATO
1388 0,66
 POTERE AL POPOLO! 1126 0,57
Candidati/Liste Voti Seggi %
SERGIO ANGRISANO
554 0,26
 TERZO POLO 542 0,28
Candidati/Liste Voti Seggi %
GIUSEPPE CIRILLO
94 0,04
 null null 0

Emergenza Covid-19 e Fase 2: nessun accordo tra Cgil, Comune e Regione

Non è stato raggiunto nessun accordo tra il Comune di Avellino, la Cgil e Regione Campania e non è stato trascritto nulla insieme alle altre Parti sociali.

Franco Fiordellisi, segretario generale della Cgil di Avellino rende nota la notizia perché diversi organi di stampa hanno affermato il contrario.

Non è stato raggiunto nessun accordo tra il Comune di Avellino, la Cgil e Regione Campania

Non è stato raggiunto nessun accordo tra il Comune di Avellino, la Cgil e Regione Campania

Il Segretario Generale della Cgil dichiara:

Appare doveroso precisare che una proposta di ripartenza per la cosiddetta fase 2 è stata discussa l’altro giorno nel corso di una conference-call e attraverso telefonate intercorse con il sindaco di Avellino, Gianluca Festa.

Fino a questo momento non è stato sottoscritto nessun accordo. Infatti restano da definire dei punti per noi essenziali mentre ve ne sono altri assolutamente non condivisi.

Per la Cgil Avellino è fondamentale rifarsi alle regole nazionali definite anche con le parti sociali e successivamente verificare le peculiarità territoriali.

Noi chiediamo di rendere legislativamente cogenti le tutele del Protocollo di Sicurezza ad ogni livello. Per noi la discussione non vuol dire sottoscrizione e lo avevamo chiarito anche al sindaco Gianluca Festa, il quale ha detto che di sua sponte, comunque avrebbe mandato il documento alla Regione Campania.

Quindi per quanto ci riguarda è confermato il fatto che si continua ad agire ad ogni livello nel rispetto dei Dpcm del 10 aprile scorso. Continueremo a ribadire che si potrà ripartire solo alzando il livello di sicurezza e della tutela della salute, con specifico tavolo in Prefettura.

Quando si deciderà di aprire lo si dovrà fare con assoluta gradualità e certezze di sicurezza.

Irpiniambiente presenta il bilancio,
Biancardi: «Puntiamo a nuovi investimenti»

Irpiniambiente, la società che gestisce il servizio di raccolta rifiuti in provincia di Avellino ha presentato, presso la Sala Grasso di Palazzo Caracciolo, il bilancio 2018.

Ottimi i risultati raggiunti nell’ultimo anno di attività. Dai dati riportati dall’amministratore unico, Nicola Boccalone, si segnala una riduzione della tariffa e un boom della raccolta differenziata, soprattutto nel Comune di Avellino, passato da 30% del 2017 al 71.4% del 2018.

Ottimista per il futuro, il presidente della Provincia, Domenico Biancardi, che punta a favorire nuovi investimenti per rendere il servizio ancora più efficiente.

Scroll to top