L’amore per Juan Vicente Piqueras racchiuso in tre poesie

Juan Vicente Piqueras è un poeta spagnolo contemporaneo. Figlio di agricoltori, ha vissuto in una casa in campagna in un piccolo villaggio di Los Duques de Requena, in cui non c’erano libri. Appena ha potuto, il poeta, ha deciso di conoscere il mondo, visitandolo.

Le poesie di Juan Vicente Piqueras sono dirette, semplici e senza eccessivi giochi di parole. Le sue poesie raccontano di vita, di sentimenti, di amore e di malinconia.

Abbiamo deciso di portarvi all’interno del suo mondo poetico, riportando tre poesie d’amore tratte da Vigilia di restare (2017) pubblicate da Multimedia Edizioni, per farvi conoscere un poeta che merita di essere letto e conosciuto.

Oceano Nuziale

Questa storia comincia molto prima di noi.

Ci sono volute età di dolore e d’oro,

di pietra e di acqua antica, glaciazioni,

battaglie e lamenti, secoli, soffi,

una sera di marzo all’Isla Negra,

caverne, vulcani, libri, guerre, aquile,

stelle, formiche, ponti, labbra, tunnel,

poesie, caramelle, Carmen, rose

che Luis rubava per regalarle a te.

 

Ci sono voluti mari manoscritti,

madri che ci hanno allattato, tempeste,

tori di neve, navi, nubi, foglie

che cadono al suolo in un giardino in Cile

quando nessuno le vede,

miserie e miracoli, per giungere qui,

sulle sponde di questo oceano nuziale,

del vostro amore che sta ricominciando.

 

Ci sono volute, persino,

cose che non c’era bisogno che accadessero:

tiranni, per esempio,

che non sanno, poverini, che l’amore li tollera e li usa per diventare più forte,

e che laddove seminano la loro impotenza,

il seme putrefatto del non posso,

la vita riesce a far crescere, nella sua pazienza,

la rosa regalata del sì voglio.

Questa storia comincia molto prima di noi,

e non ha fine.

 

Ci è mancato poco che non accadesse, e tuttavia

è accaduta, siamo qui, a battezzarci

nelle acque benedette

del vostro nostro oceano nuziale.

 

Oggi la vita è un sì. Ha senso.

L’amore, come il mare, non dorme mai.

E la marea cresce anche se nessuno la guarda.

Avete attraversato anni, paesi, pagine

per arrivare qui. E tanti auguri.

Juan Vicente Piqueras: poesie

Juan Vicente Piqueras

Decalogo della felicità

  1. Desiderare ciò che hai.
  2. Non avere tutto ciò che desideri.
  3. Baciare l’aria all’ispirare e all’espirare rendere grazie.
  4. Onorare padre e madre.
  5. Desiderare la felicità degli altri.
  6. Non dimenticare quello che ti circonda.
  7. Non mentire, o mentire con amore.
  8. Perdonare chi ti ha fatto del male e quelli a cui hai fatto male.
  9. Leggere buoni poeti.
  10. Cantare, ballare, ridere, amare quel che non serve a niente.

Questi dieci comandamenti si riassumono in due:

Ama ed esci da te stesso.

Ama e fà quello che vuoi.

 

Due nuvole

Una nuvola incontra un’altra nuvola,

si sposano e si mettono a piovere…

 

Questa è la storia dell’amore per mio padre.

Buon San Valentino!

3 comments on L’amore per Juan Vicente Piqueras racchiuso in tre poesie

  1. Pingback: site
  2. Pingback: bonanza178 slot

Comments are closed.

Scroll to top