Ravioli al vapore: la ricetta originale

I ravioli al vapore, detti anche won ton, sono un primo piatto tipico della cucina asiatica. Questa pietanza viene preparata durante giorni di festa in cui tutti familiari contribuiscono alla realizzazione di questo piatto.

Nel repertorio culinario cinese la maggior parte dei cibi viene cotta al vapore in cestelli di bambù sovrapposti. In questo modo infatti è possibile cuocere più cibi nello stesso momento, risparmiando combustibile.

Per poter avere un ottimo risultato con la cottura al vapore bisogna porre il cibo sopra un recipiente contenente acqua in ebollizione e la famma deve essere vivace. Il livello dell’acqua deve essere sempre 2 o 3 cm al di sotto della pentola contenente il cibo quindi bisognerà avere sempre a disposizione dell’acqua calda da aggiungere, evitando che non si formi troppa umidità sul coperchio.

Questa ricetta richiede tempo e dedizione e il ripieno della ricetta tradizionale contiene sia carne che pesce. Prima di dedicarsi al ripieno c’è bisogno di realizzare la pasta dei ravioli cinesi.

Ravioli cinesi al vapore: la ricetta

Ravioli cinesi in contenitore di bambù con salsa di soia

Ravioli al vapore: ricetta del ripieno per 24 porzioni

Ingredienti

  • Funghetti secchi cinesi 6
  • Olio extravergine di oliva 3 cucchiai
  • Maiale tritato 100 gr
  • Scampi sgusciati 100 gr
  • Castagne in scatola 4
  • Germogli di bambù mezza tazza
  • Sale un pizzico
  • Salsa di soia un cucchiaio
  • Pepe bianco q.b.

 

Ravioli al vapore: la ricetta

Primo piano di ravioli al vapore fumanti

Preparazione del ripieno

  • Riempi un recipiente con acqua calda e lascia in ammollo i funghi per circa 2o minuti.
  • Trascorso il tempo necessario scolali e strizzali, eliminando l’eccesso di acqua.
  • Con un coltello elimina i gambi duri e trita finemente il resto.
  • In una padella antiaderente aggiungi 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e lascia che si riscaldi per circa un minuto.
  • Trascorso il tempo necessario aggiungi la carne tritata di maiale e lascia cuocere per circa 20 minuti a fiamma dolce.
  • Aggiungi il resto degli ingredienti e lascia cuocere fino a quando gli scampi non saranno diventati dorati.
  • Disponi su un piatto il ripieno e lascia raffreddare.

Ravioli al vapore: preparazione

  • Stendi la pasta e crea dei dischetti.
  • Appoggia due cucchiaini di ripieno su ogni dischetto di pasta e piega a metà.
  • Inumidisci i bordi con un pò di acqua e chiudi.
  • Ungi un piatto resistente al calore e poni sopra i ravioli, non sovrapporli e distanziali.
  • Copri con un panno di cotone per evitare che si asciughino troppo.
  • Poni il piatto contenente i ravioli in una teglia.
  • Riempi una pentola con 4 dita d’acqua e porta ad ebollizione.
  • Quando l’acqua avrà raggiunto la giusta temperatura poni la teglia sulla pentola e lascia cuocere per circa 8 minuti.
  • Servi in un piatto e accompagna i ravioli con della salsa all’anatra o della salsa di soia.

Per dare ai ravioli un aspetto tipicamente asiatico cerca di ondulare i bordi della pasta prima di sigillarli.

3 comments on Ravioli al vapore: la ricetta originale

  1. Pingback: check over here

Comments are closed.

Scroll to top