Sant’Angelo all’Esca

Ambiente e sicurezza idrogeologica,
in arrivo 6 milioni di euro per 10 comuni irpini

Grazie all’approvazione del Piano nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico, la provincia di Avellino può beneficiare di oltre 5.8 milioni di euro per la salvaguardia del territorio dal rischio, sempre altissimo, di frane e alluvioni.

Di seguito si riportano tutti i comuni della provincia di Avellino che potranno beneficiare dei fondi, gli interventi finanziati e l’ammontare del finanziamento.

Ariano Irpino: Lavori urgenti di manutenzione straordinaria in località Montarozzo, €70.000

Bagnoli Irpino: Intervento di sistemazione idraulica del vallone Difesa, €1.062.000

Bonito: Lavori urgenti di manutenzione straordinaria in località Pretalonga, €80.000

Caposele: Manutenzione idrogeologica del vallone Palmenta, €245.500

Fontanarosa: Lavori urgenti di manutenzione straordinaria in località Strepparo Moleta, €75.000

Gesualdo: Lavori di sistemazione idraulico-ambientale del Vallone Tremolito, €874.000

Mercogliano: Ripristino funzionalità idraulica del vallone S. Stefano, €88.000

Sant’Angelo all’Esca: Sistemazione idraulica in località Cantraboni, €724.000

Taurano: Progetto di sistemazione e regimentazione dell’impluvio in località Capodacqua, €750.000

Torrioni: Risanamento e sistemazione idrogeologica ed ambientale in località Cannelle-Cassano, €575.000

L’Irpinia in Vespa,
il video-blob dei protagonisti del One Summer Weekend

Si è appena concluso il One Summer weekend, l’evento che ha portato in Irpinia vespisti provenienti da ogni angolo d’Italia e non solo. Una kermesse unica nel suo genere che ha messo in connessione 8 borghi dell’Irpinia, contribuendo a far radicare nell’immaginario comune le bellezze della nostra terra.

Il network generato in collaborazione con Mater.ia, Vespa Club “Leoni Rossi” e con il Comune di Melito ha promosso in modo integrato le eccellenze dei territori di Melito Irpino, Grottaminarda, Ariano Irpino, Mirabella Eclano, Morra De Sanctis, Sant’Angelo all’Esca, Chiusano San Domenico e Castelvetere sul Calore coinvolgendo nella tre giorni tutte le realtà attive delle comunità interessate.

 

One Summer weekend,
prosegue il raduno vespistico lungo le vie del vino

Sono arrivati in tanti in Irpinia, da tutte le regioni d’Italia e non solo, per partecipare al One Summer weekend, il raduno vespistico della provincia di Avellino.

Vespe di tutti i colori e modelli stanno facendo scoppiettare i motori sulle nostre impervie strade. Tre i paesi visitati nel primo della tre-giorni: Lapio, Taurasi e Sant’Angelo all’Esca. I partecipanti, riuniti dall’attivissimo club “Leoni Rossi” di Grottaminarda, hanno sfilato lungo le vie del vino e sotto lo sguardo attento e curioso delle comunità. che hanno accolto i vespisti con simpatia.

si dimostra ancora una volta terra ospitale, dal potenziale turistico enorme ma ancora inespresso, come spiega il sindaco “vespista” di Sant’Angelo all’Esca, Attilio Iannuzzo.

Prosegue anche oggi, intanto, il tour alla scoperta delle bellezze paesaggistiche e degli splendidi borghi irpini. Il rientro, anche questa sera, sarà a Melito dove, grazie alla disponibilità dell’amministrazione comunale, è stato predisposto un camping e una grande Festa per tutti i partecipanti al Raduno dei ciclomotori dal ronzio inconfondibile.

Sant’Angelo a Scala, Ciriello:
«Nel nostro Sprar si parla in italiano»

Accoglienza immigrati. Nessun allarme sicurezza in Irpinia. Nonostante qualche episodio isolato di violenza tra immigrati, l’ultimo dei quali verificatosi solo qualche giorno fa a Sant’Andrea di Conza, l’ospitalità nei centri irpini non fa registrare problemi per i cittadini.

Un messaggio distensivo arriva da Sant’Angelo a Scala, dove è attivo un centro Sprar gestito in modo efficiente che offre ai suoi ospiti anche numerose possibilità di formazione e lavoro.

Il vicesindaco Paolo Ciriello presenta il buon esempio di integrazione operante nel piccolo centro.

Scroll to top