Lega

Ariano, Castiello:
«Salvini è attento ai problemi della Campania»

Il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Pina Castiello, intervenuta alla convention di Ariano, ringrazia il sindaco Domenico Gambacorta e il presidente della Provincia Domenico Biancardi, e sottolinea la vicinanza del Governo e del Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ai cittadini della Campania.

Ariano, Cantalamessa:
«Ho scelto la Lega contro tutto e tutti»

Il segretario regionale della Lega, Gianluca Cantalamessa, intervenuto ieri alla convention di Ariano sottolinea la forte presenza della Lega e del Governo in Campania e indica i prossimi appuntamenti istituzionali sul territorio campano.

La Lega si prende la Valle Ufita,
Morano: «Una dimostrazione di forza»

La Lega continua ad allargare i suoi orizzonti e a consolidare la sua presenza sul territorio irpino. Con un titolo molto evocativo “Fermata Irpinia”, il Carroccio ha mostrato i muscoli ad Ariano di fronte a una folta platea.

Molto soddisfatto il segretario provinciale Sabino Morano promotore dell’iniziativa che ha visto la presenza del sottosegretario Pina Castiello, del segretario regionale della Lega, Gianluca Cantalamessa, del segretario regionale del Movimento Nazionale per la Sovranità, Ettore De Conciliis e di tutto il gruppo dirigente del Carroccio irpino.

Santoro (Lega):
«Ad Ariano nessun Nazareno»

La Lega ad Ariano Irpino è impegnata in un duplice compito. Da un lato nel consolidare il proprio radicamento sul territorio forte del crescente consenso di Matteo Salvini che, in tutta Italia, sta raggiungendo traguardi impensati anche solo qualche anno fa. Dall’altro nella organizzazione di un progetto politico di centrodestra in vista delle amministrative di maggio.

Il vicecoordinatore provinciale della Lega, Pasqualino Santoro, parte dalla presentazione della conferenza che si terrà domani sul Tricolle per lanciare un chiaro messaggio al sindaco Gambacorta: «No a Nazareni ad Ariano».

Sabino Morano e Fabrizio Tatarella ricordano “Il Ministro dell’Armonia”

In occasione del Ventennale della scomparsa di Pinuccio Tatarella, si è svolta presso la sala Grasso della Provincia di Avellino, la presentazione del libro “Pinuccio Tatarella: passione e intelligenza al servizio dell’Italia”.

Il nipote Fabrizio, autore del libro, ha raccolto i contributi e le testimoniante non solo di chi è stato protagonista della Seconda Repubblica, ma anche di alcuni protagonisti dell’attuale fase politica e tra Berlusconi e Salvini, vede nel secondo il più diretto erede della sua esperienza politica.

 

Amministrative, Sibilia apre al civismo.
È gelo con la Lega

Presso il Carcere Borbonico l’Altra Avellino, associazione presieduta dalla forzista Ines Fruncillo, ha lanciato le proprie proposte per il Mezzogiorno. “Ricominciamo dal Sud” è il titolo scelto per l’evento a cui hanno preso parte il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia e il presidente della Figc, Cosimo Sibilia.

Le amministrative sono alle porte e il deputato forzista non riesce a sottrarsi alle domande politiche dei cronisti. È chiara la volontà di aprire le porte di Forza Italia al civismo. L’Altra Avellino è una delle possibilità prese in considerazione. All’interno del centrodestra, è gelo tra Fi e Lega sia a livello nazionale che locale.

 

Parte da Calitri il radicamento territoriale della Lega

Parte da Calitri il radicamento territoriale della Lega.

Per il primo incontro ufficiale del partito di Salvini in Provincia di Avellino il segretario provinciale, Sabino Morano, sceglie uno dei comuni più importanti dell’Alta Irpinia.

Il messaggio è chiaro e solletica i nervi scoperti della borghesia locale e di tutti quei cittadini delusi dai partiti e dalla politica in generale. Nessuno scudo crociato o ampolle del Po.

In Irpinia il partito di Salvini si confronta su temi importanti quali “Politiche, Economie e Sovranità e lo fa mettendo al centro del progetto giovani spigliati e dalle idee chiare che riescono a parlare al cuore delle persone che attendono da tempo una svolta politica.

Ecco la Lega 2.0: giovane, sovranista, nazionalista e dalla chiara matrice ideologica di destra.

Caso Diciotti,
gazebo per Salvini anche in Irpinia

Anche ad Avellino gli attivisti della Lega fanno sentire la propria presenza con un gazebo allestito lungo il corso per esprimere concreta solidarietà al Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, accusato di sequestro aggravato per il caso dei 177 richiedenti asilo della nave Diciotti.

La raccolta firme promossa in queste ore dalla Lega in tutta Italia riporta quanto segue:

I sottoscritti intendono esprimere la propria solidarietà e il proprio sostegno alle politiche del Ministro dell’Interno Matteo Salvini, che rischia da 3 a 15 anni di carcere per aver fatto il proprio dovere difendendo i confini italiani”.

Numerose le firme raccolte nella prima giornata. E domani mattina si replica ad Avellino, Ariano Irpino e Montella.

La conferenza stampa della Lega,
Morano: «Alto Calore fallimento politico»

Questa mattina il segretario provinciale della Lega, Sabino Morano, insieme al sindaco di Cassano Irpino, Salvatore Vecchia e al consigliere comunale di Ariano, Pasqualino Santoro, ha tenuto una conferenza stampa sull’ Alto Calore per esprimere la propria posizione su una questione gravissima divenuta ormai emergenziale.

De Conciliis: «L’Irpinia sovranista e laboriosa»

Dal Dl Salvini al conservatorismo in Irpinia, Ettore De Conciliis del Movimento Nazionale per la Sovranità lancia la destra del futuro:  «In provincia di Avellino dobbiamo passare dalla Prima alla Terza Repubblica. La Seconda non c’è mai stata».

Scroll to top