Sanità

La crescita del bambino,
al Moscati open day con visite gratuite

L’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino ha aderito anche quest’anno all’open day promosso dall’Afadoc (Associazione di famiglie di soggetti con deficit dell’ormone della crescita e altre patologie).

Giovedì 26 settembre, dalle ore 9 alle 16, nell’Unità Operativa di Genetica Medica (Città Ospedaliera, Settore A, secondo piano, presso il reparto di Pediatria), le persone interessate potranno sottoporre i propri figli a un controllo della crescita. Per fruire di una visita gratuita è necessaria la prenotazione telefonica al numero 0825.203425, attivo tutti i giorni, dalle ore 8,30 alle 14.

«La crescita rappresenta un importante indicatore della salute del bambino – afferma Gaetana Cerbone, Dirigente medico dell’Unità Operativa di Genetica Medica dell’Azienda “Moscati” –. Quando si ha un minimo dubbio che il proprio bambino stia crescendo poco o troppo lentamente, non bisogna aspettare, pensando che sia solo un ritardo fisiologico: il fattore tempo può essere determinante. Una crescita irregolare potrebbe infatti nascondere problemi importanti che, se rilevati precocemente, possono essere affrontati con efficacia».

Si stima che siano circa 10mila in Italia i bambini e ragazzi in terapia per patologie croniche e rare caratterizzate da problemi di accrescimento. L’età in cui si può capire meglio è quella scolare: se un bimbo rimane sempre il più piccolo della classe, è preferibile sottoporlo a un controllo.

 

 

Asl Avellino,
Capone e Bianco nominati direttore amministrativo e sanitario

Il Direttore Generale dell’ASL di Avellino, dott.ssa Maria Morgante, ha nominato in data odierna i nuovi direttori amministrativo e sanitario dell’Azienda: si tratta della dott.ssa Daniela Capone, Direttore della UOC Gestione e Valorizzazione Risorse Umane dell’Asl di Avellino, e della dott.ssa Elvira Bianco, Direttore Sanitario del P.O. “Rizzoli” di Ischia.

Il Direttore Generale, nell’augurare a entrambi i direttori buon lavoro, si dice certa che la nuova Direzione Strategica potrà svolgere un ottimo lavoro, in continuità con quanto realizzato fino ad oggi, per migliorare sempre di più l’assistenza sanitaria sul territorio provinciale.

Rogo Ics,
misure sanitarie di prevenzione

In riferimento all’incendio verificatosi in data 13/09/2019 presso la ICS di Pianodardine, visti i primi risultati analitici delle indagini effettuate da ARPAC, considerate le linee guida regionali previste in tali eventi, tenuto conto dell’analisi del rischio e della cartografia elaborate dall’Osservatorio Regionale Sicurezza Alimentare (ORSA- IZS Portici) con cui si individuano i territori comunali interessati dal fenomeno, si comunica che le attività di campionamento già avviate dall’Asl di Avellino in data 14/09/2019, su matrici vegetali, proseguiranno nelle aree interessate dall’evento.

Pertanto, alla luce di quanto sopra, l’Azienda Sanitaria Locale ha richiesto alle amministrazioni coinvolte di disporre con propria ordinanza, in via del tutto precauzionale ed in attesa dei primi risultati analitici, le seguenti prescrizioni da applicare sull’intero territorio comunale:

  • Divieto di raccolta e consumo di frutta, verdura e ortaggi;
  • Divieto di utilizzo di acque attinte da pozzi per uso irriguo e di alimentazione zootecnica;
  • Divieto di pascolamento sull’intero territorio comunale;
  • Divieto di utilizzo di latte e uova prodotti nelle aziende zootecniche ed avicole, anche se di autoconsumo.

I comuni interessati ed indicati dall’analisi del rischio e dalla cartografia elaborate da ORSA sono i seguenti: Avellino, Atripalda, Aiello del Sabato, Contrada, Grottolella, Manocalzati, Montefredane, Montoro, San Potito Ultra.

Tali misure di ordine precauzionale saranno eventualmente rivalutate alla luce dei risultati delle analisi effettuate sulle matrici campionate.

 

 

Avellino: nuovo tour dei camper della salute per la prevenzione del tumore al seno e al collo dell’utero

Tornano i camper della salute, promossi dall’Asl di Avellino, per la prevenzione del tumore al seno e al collo dell’utero. In 10 Comuni irpini, dal 20 settembre al 27 ottobre, sarà possibile effettuare screening gratuiti per prevenire il tumore alla mammella e alla cervice uterina.

La mammografia è gratuita per le donne dai 50 ai 69 anni mentre il Pap-test è gratuito per le donne dai 25 ai 64 anni.

Per aderire allo screening della mammella e della cervice uterina non c’è bisogno della prenotazione o dell’impegnativa del medico curante.

Camper della salute: video

prevenzione del tumore al seno e al collo dell’utero

Camper della salute: calendario

  • 20 settembre, venerdì, Campus 3S Avellino.
  • 21 settembre, sabato, Campus 3S Avellino.
  • 29 settembre, domenica, Volturara.
  • 5 Ottobre, sabato, Montefalcione.
  • 6 ottobre, domenica, Montemarano.
  • 12 ottobre, sabato, Venticano.
  • 13 ottobre, domenica, Frigento.
  • 19 ottobre, sabato, San Michele di Serino.
  • 20 ottobre, domenica, Mirabella Eclano.
  • 26 ottobre, sabato, Torrioni.
  • 27 ottobre, domenica, Chiusano.

Ricordiamo che la prevenzione rappresenta il modo più efficace di volersi bene.

Gamba«rotta», slitta ancora il Consiglio ad Ariano

Gambacorta scuro in volto e in piena crisi di nervi abbandona l’aula consiliare preceduto dai 10 consiglieri eletti nelle sue fila. Con la caduta del numero legale, si sospende il primo Consiglio comunale ad Ariano Irpino.

L’elezione del presidente del Consiglio comunale frantuma le fila del centrodestra che si divide su 3 nomi: Puorro P. (5), Puopolo (2) e Tiso (1). Fumata nera, quindi, per l’elezione del presidente dell’assise, una figura di garanzia che di prassi spetterebbe alla minoranza consiliare, quindi al Pd, al M5s o alla Lega.

I lavori riprenderanno la prossima settimana con i seguenti punti all’ordine del giorno:

  • Elezione del Presidente del Consiglio e del Vice Presidente
  • Comunicazione da parte del Sindaco delle nomine concernenti le cariche di Vice Sindaco e di Assessore Comunale ed eventuali surroghe.
  • Elezione della Commissione Elettorale Comunale
  • Nomina Collegio dei Revisori dei Conti per il triennio 2019/2021 e determinazione del compenso

 

Programmazione acquisti in Sanità,
D’Amelio: «Il nostro è un modello efficiente»

«La Programmazione degli acquisti in sanità tra innovazione e nuovi modelli organizzativi». È questo il tema del convegno svoltosi alla Camera di commercio di Avellino. L’iniziativa è stata promossa dall’Acep, associazione che riunisce i Provveditori Economi della Campania, presieduta da Raffaele Petrosino.

Le conclusioni sono state affidate al Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Rosetta D’Amelio, che rimarca l’impegno della Giunta De Luca in ambito sanitario.

Caccia all’arte a all’amore solidale: un’iniziativa per i bambini affetti da patologie ad alta complessità assistenziale

Atelier d’arte contemporanea Andy Superstar, un progetto artistico e culturale ispirato alle opere di Andy Wharol cui hanno partecipato circa 150 bambini presso l’AXRT Contemporary Gallery di Avellino, ha deciso di creare una proposta culturale capace di generare valore positivo, aiutando i bambini affetti da gravi patologie.

In che modo? Attraverso una caccia all’arte e all’amore solidale all’interno dell’ex Carcere Borbonico di Avellino. L’appuntamento è fissato per il 30 giugno dalle ore 18 fino alle 20:30.

Il traguardo finale, ovvero il ricavato della caccia al tesoro, verrà destinato alla Comunità socio sanitaria per bambini e neonati in stato di adozione o affido affetti da patologie ad alta complessità assistenziale, denominata La casa di Matteo a Napoli.

Avellino: caccia al tesoro solidale

Evento solidale al carcere borbonico

Caccia all’arte e all’amore solidale: in cosa consiste?

Caccia all’arte e all’amore solidale è una sorta di caccia al tesoro ma la tradizionale mappa con relative tappe verrà sostituita con una lista da seguire. La caccia all’arte si terrà nel Cortile interno e nello spazio della Tholos, allestita come un mini supermercato.

La lista per trovare l’arte e l’amore solidale prevede:

  • raggruppamento dei partecipanti accompagnati da uno o più adulti, verranno formati gruppi di 10 bambini divisi in due fasce d’età: dai 4 ai 6 anni e dai 6 ai 10 anni.
  • presentazione dei disegni oggetto della Caccia all’arte e all’Amore solidale: grazie ad un dispositivo tecnologico i bambini potranno individuare il riconoscimento e l’auto-attribuzione dell’opera d’arte da ricercare.
  • Inizio della caccia all’arte in cui ciascun gruppo inizierà il percorso indicato dalla lista/mappa per raggiungere il supermercato dell’arte.

L’evento è aperto a tutti i bambini di età compresa dai 4 ai 10 anni. AXRT Contemporary Gallery. L’evento nasce da un’idea della dott.ssa Marianna Calabrese che ne ha curato la realizzazione insieme all’ di Avellino con l’aiuto della Conad Superstore di Avellino.

“Terza età seconda giovinezza”,
ad Avellino visite gratuite agli anziani

L’Azienda Ospedaliera Luigi Vanvitelli porta in piazza ad Avellino una campagna informativa sui servizi dedicati agli anziani.

Oggi, fino alle ore 17, nei pressi di Palazzo Caracciolo, tutti i pazienti geriatrici avranno la possibilità di effettuare visite gratuite per la valutazione di eventuali deficit cognitivi.

 

XI Giornata nazionale del mal di testa,
domani visite gratuite al Moscati

In occasione della XI Giornata Nazionale del Mal di Testa, l’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino ha organizzato l’iniziativa “Centro di ascolto per pazienti affetti da cefalea”.

Domani, martedì 14 maggio, dalle ore 14 alle 19, presso gli ambulatori dell’Unità Operativa di Neurologia, il Responsabile del Centro Cefalee dell’Azienda “Moscati”, Florindo d’Onofrio, sarà a disposizione dell’utenza per consulenze e visite gratuite. Per usufruire del servizio non è necessaria la prenotazione.

Ariano Irpino,
medico si rifiuta di visitare il paziente

Carmine Capobianco, di Villamaina, denuncia un caso di malasanità di cui è stato vittima.

«Mercoledì scorso – dichiara Capobianco- sono stato all’ospedale di Ariano Irpino, al Poliambulatorio. Dovevo fare una visita pneumologica però non mi è stato possibile farla perché il medico si è rifiutato».

La sera precedente il paziente, affetto anche da sindrome di apnee notturne, ha lamentato problemi respiratori.

Capobianco ha la necessità di svolgere regolarmente controlli e ottenere certificati quindi questo diniego gli ha creato non pochi problemi.

Scroll to top