redazione

Tommasone è vice campione
del mondo

Il pugile di Contrada viene sconfitto dal campione uscente Oscar Valdez, che dopo 7 riprese, si riprende l’alloro mondiale dei Pesi Piuma Wbo. La finale, avvenuta in Texas, ha tenuto l’Irpinia col fiato sospeso. Ecco gli highlights dell’incontro.

Caso Diciotti,
gazebo per Salvini anche in Irpinia

Anche ad Avellino gli attivisti della Lega fanno sentire la propria presenza con un gazebo allestito lungo il corso per esprimere concreta solidarietà al Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, accusato di sequestro aggravato per il caso dei 177 richiedenti asilo della nave Diciotti.

La raccolta firme promossa in queste ore dalla Lega in tutta Italia riporta quanto segue:

I sottoscritti intendono esprimere la propria solidarietà e il proprio sostegno alle politiche del Ministro dell’Interno Matteo Salvini, che rischia da 3 a 15 anni di carcere per aver fatto il proprio dovere difendendo i confini italiani”.

Numerose le firme raccolte nella prima giornata. E domani mattina si replica ad Avellino, Ariano Irpino e Montella.

Isochimica, Sibilia: «Non bisogna illudere i lavoratori»

Il sottosegretario Carlo Sibilia rassicura gli operai dell’Isochimica sull’impegno del Governo, ma allo stesso tempo esorta i suoi compagni di viaggio a non fare promesse non realizzabili.

Stesso discorso vale per l’Industria Italiana Autobus, dove il Movimento conferma il proprio impegno.

Garanzie, poi, sulla Lioni-Grottaminarda. L’esecutivo Conte non farà passi indietro

Ultimo aspetto, infine, la questione amministrative. Il deputato pentastellato replica alle accuse lanciate da Luca Cipriano.

Candelora, femminielli e fedeli
da Mamma Schiavona

Anche quest’anno si rinnova la Juta a Montevergine, la tradizionale processione della Candelora suggestiva anche per la presenza dei femminielli che si ritrovano ogni anno di fronte al santuario, per onorare Mamma Schiavona che tutto perdona.

La festa della Candelora, una manifestazione che mescola in maniera perfetta il sacro al profano e che si rinnova ogni anno a Montevergine il 2 febbraio, coinvolge e attira però persone di tutte le età, estrazioni sociali e gusti sessuali.

Tale rito richiama da ogni angolo della Campania non solo i femminielli ma anche migliaia di fedeli e curiosi che a quaranta giorni dal Natale sfidano il freddo e la pioggia raggiungendo a piedi il santuario della Madonna Schiavona per chiedere la purificazione per sè e per i propri cari. All’aspetto religioso della festa della Candelora, così chiamata perché secondo l’usanza ebraica  una donna era considerata impura per un periodo di 40 giorni dopo il parto di un maschio e doveva andare al tempio per purificarsi stringendo una candela tra le mani,  si lega il rito pagano e folkloristico della “Juta dei femminielli” verso il santuario della Madonna Schiavona. Quindi, alle comitive di omo e transessuali, capitanati da Vladimir Luxuria che ieri ha ricevuto anche la cittadinanza onoraria di Ospedaletto per il suo impegno contro le discriminazioni sessuali, si mischiano ogni 2 febbraio sul sagrato del santuario anche molti fedeli legati al culto di Mamma Schiavona che ogni anno ritornano al santuario per intonare al ritmo della tarantella canti di ringraziamenti alla Madonna.

Abbiamo raccolto per voi proprio le testimonianze dei fedeli che questa mattina erano assiepati nella stazione della funicolare di Mercogliano.

Avellino, Picariello (M5S):
«Più attenzione agli anziani»

L’ex vice sindaco del capoluogo, in occasione di “Libri in Movimento”, iniziativa di solidarietà organizzata dai 5 Stelle, esorta le istituzioni cittadine a tenere in agenda le questioni della terza età.

Amministrative Avellino,
Cipriano: «Puntiamo al ballottaggio»

Luca Cipriano, in occasione dell’apertura della sede di Avellino + in via Ferriera, rilancia il proprio progetto civico per il capoluogo e annuncia di voler avviare un confronto con tutti quei cittadini che hanno idee da proporre o sogni nel cassetto da realizzare.

In ottica alleanze, chiama a sé tutte quelle forze che vorranno ritrovarsi su un programma comune. Il messaggio è diretto ai consiglieri regionali del Pd, ai popolari di Maurizio Petracca e ai forzisti di Cosimo Sibilia.

Un passaggio chiave dell’intervista è la risposta alle domande dei cronisti sull’inchiesta legata al Teatro Gesualdo che lo vede coinvolto. L’ex presidente del Massimo Cittadino annuncia che questa vicenda non potrà frenerà le sue ambizioni politiche.

Europee, Grassi: «I candidati del M5S devono essere poliglotti»

Il senatore Ugo Grassi, in occasione di un convegno, tenutosi al Circolo della Stampa, in vista delle prossime europee, esorta il Movimento 5 Stelle a puntare su profili competenti. Per il rappresentante irpino a Palazzo Madama è indispensabile che i prossimi candidati locali al Parlamento Europeo conoscano almeno due lingue

Del Basso De Caro: «Congresso Pd, bisogna trovare l’unità»

Il deputato Umberto Del Basso De Caro, in occasione di un convegno sull’Europa, tenutosi al Circolo della Stampa di Avellino, esorta il Partito Democratico a non dividersi.

L’ex sottosegretario alle Infrastrutture non manca neanche di sottolineare la propria opinione su quello che dovrà essere il prossimo sindaco della città.

Giornalismo e politica,
la lezione di Di Nunno

Avellino ricorda Antonio Di Nunno. Generoso Picone, Gigi Marzullo e numerosi intellettuali, arrivati da ogni parte del Paese, si sono ritrovati all’ex Carcere Borbonico, per raccontare la vita di uno dei pochi profili esemplari ancora oggi per la capacità di unire il ruolo del politico a quello del giornalista.

Morto e risorto,
il caso di Montecalvo su Studio Aperto

Era tutto pronto per il suo funerale ma lui era ancora vivo. La storia di Mario Lo Conte, 74enne di Montecalvo Irpino, viene ripresa dalle telecamere di Mediaset.

Scroll to top