Assistenza agli autistici,
De Luca prende tempo

Questa mattina ad attendere il governatore della Regione e commissario alla Sanità Vincenzo De Luca c’erano anche i genitori dei bambini autistici, oggi in gilet giallo per evidenziare lo stato di agitazione, che aspettano da tempo un miglioramento della fase assistenziale, sia domiciliare che nelle strutture competenti.

Le questioni sollevate dalle associazioni Aipa e Angsa di Avellino e anticipate nei giorni scorsi durante l’intervista rilasciataci da Carmine Bruno dell’Angsa Avellino, sono state riprese dal Governatore che ha tentato di trovare una mediazione tra le proposte dell’Asl e le esigenze delle famiglie.

Rispetto al finanziamento ottenuto dal centro di Sant’Angelo dei Lombardi, che dovrebbe essere attivo entro l’estate, De Luca ha chiarito come l’apertura del polo specialistico all’interno dell’ospedale Criscuoli non sarà un ostacolo per la conclusione dei lavori del tanto discusso Centro per l’Autismo di Avellino. “Da parte nostra -ha dichiarato- ci sarà la massima disponibilità per valorizzarlo”.

Nessun passo in avanti sull’assistenza domiciliare che secondo i diretti interessati ha costi inferiori rispetto a quella proposta all’interno delle strutture e maggiori benefici.

Scroll to top