Altavilla Irpina,
Alberico Villani decade dalla carica di consigliere comunale

Il Consiglio Comunale di Altavilla Irpina nella seduta odierna ha votato a maggioranza la decadenza del consigliere comunale Alberico Villani, nei cui confronti l’Amministrazione aveva avviato precedentemente la procedura di dichiarazione di incompatibilità per lite pendente nei confronti del Comune.

L’articolata vicenda che vede coinvolto il noto penalista Alberico Villani, già sindaco e vicesindaco di Altavilla, riguarda la richiesta di saldo delle indennità di carica non percepite, relative agli anni 2014-2018.

Il contenzioso si apre un anno fa, il 31 ottobre 2018, quando il consigliere di minoranza Alberico Villani insieme ai colleghi Amerigo Di Giovanni e Domenico Iuliano dà mandato all’avvocato Patrizia Bartolini di agire contro il Comune di Altavilla per il recupero delle somme accumulate nei precedenti anni di mandato e mai riscosse.

Il Comune di Altavilla, retto dal sindaco Mario Vanni, si costituisce parte civile e impugna la richiesta.

Nel mezzo del contenzioso si inseriscono le Elezioni Amministrative 2019 in cui il sindaco uscente Mario Vanni e il consigliere di minoranza Alberico Villani a capo di due liste si contendono la fascia tricolore del Comune di Altavilla.

A spuntarla è ancora Mario Vanni e Alberico Villani si premura, a pochi giorni dalle elezioni, di far pervenire al Comune la rinuncia al diritto di credito vantato per rimuovere la causa che si era venuta a creare ed evitare appunto l’incompatibilità e la decadenza.

Nei mesi successivi, però, nonostante la formale rinuncia al credito vantato da Villani, la causa non si estingue ed è ancora oggi in attesa di sentenza.

Da qui il voto in seduta odierna che prevede al momento la decadenza dell’avvocato Villani dalla carica di consigliere comunale.

Scroll to top